image

Un «reticolato» di crepe profonde. Dove non si sono già aperti squarci, si formeranno presto. 

 

 

 

Tratto da “L’Arena” del 25/1/2010 pag 7

Siamo in piazza Vittorio Veneto, in cui le carreggiate sono percorse da lunghe fessure che rendono l’’asfalto friabile e in parte sconnesso, in particolare sul lato destro. La situazione riguarda soprattutto la corsia agli incroci con via Menotti, dove è da poco stata riempita una buca, e via XXIV Maggio, e in modo minore anche il tratto che guarda verso la chiesa. Infatti, il passaggio dei veicoli, soprattutto autobus, ha l’’effetto di una macina sull’asfalto usurato: il pericolo è per bici e moto, che viaggiando vicino alla linea esterna della strada, più degli altri devono destreggiarsi tra gli avvallamenti. «L’asfalto si sgretola, è destinato a peggiorare», commentano i clienti dell’edicola in piazza.L.CO

Tratto da: NULL

Data: 1/01/1970

Note: NULL