ospedale di Negrar

Nei due ospedali privati convenzionati, Pederzoli di Peschiera e Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, di tende per ora non si parla. Ma questo non vuol dire che le due strutture non si siano attrezzate per la gestione dell’emergenza coronavirus. Qui di seguito i dettagli delle singole iniziative, ma intanto una precisazione: tutte le attività programmate, comprese le visite ai poliambulatori, procedono con regolarità e nulla si deve temere a recarsi all’ospedale, dove l’ambiente è sicuro. L’importante è non intasare di telefonate centralini, reparti e 118.PESCHIERA. Il direttore sanitario della struttura, dottor Gianluca Gianfilippi, spiega: «Non abbiamo voluto le tende per questioni di logistica. Abbiamo però attrezzato una porzione di ospedale dismessa, dato l’ampliamento in corso, e che si presta bene allo scopo, creando un ambiente confortevole, per un numero limitato di persone». Più in generale, chi arriva all’ospedale con in sintomi del raffreddore o tosse, è invitato a indossare già la mascherina o a chiederne subito una al personale.«Stiamo attrezzando aree ai quattro varchi principali, dove distribuire mascherine a chi le chiede», precisa il dottor Gianfilippi. Il gel lavamani è a disposizione un po’ ovunque. Misure queste, destinate ad aumentare la tranquillità dei visitatori, come quella di pazienti e operatori.E a far sì che non prosegua l’anomalo tasso di disdette degli appuntamenti, verificatosi in questi primi giorni.NEGRAR. Dall’ufficio comunicazione l’ospedale ricorda che un cartello invita, fin dall’inizio della normale epidemia di influenza, chi si presenta con sintomi di febbre o tosse a indossare la mascherina e a usare il gel alcolico, tutto a disposizione all’interno della struttura. Gel lavamani si trova anche nei reparti. Importante è cercare informazioni sul sito, senza intasare le linee telefoniche, e andare a far visita ai ricoverati in non più di uno per volta. Quanto alla questione tende, la direzione sta valutando se sia opportuno montarle o quali alternative mettere in campo.

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 14

Data: 26/02/2020

Note: FR.MAZ.