Alois Alzheimer

SALUTE. Oggi a partire dalle 8.30 alla Gran Guardia in occasione della XXIV Giornata mondiale

Il convegno aperto a tutti indica nuovi percorsi assistenziali in cui
sono coinvolte istituzioni, medici e associazioni di volontariato.
Oggi, dalle 8.30 alle 12.30, nella Sala convegni della Gran Guardia, per iniziativa dell’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Ulss 9 Scaligera, area Servizi sociali, e le associazioni di volontariato organizza un incontro pubblico ad ingresso libero in occasione della XXIV Giornata Mondiale Alzheimer. Il tema scelto, «La famiglia: vittima o risorsa? Esperienze e progetti d’aiuto», mette in luce come il sistema dei servizi ruoti e abbia come fine la qualità della vita degli ammalati e delle loro famiglie.All’incontro sono invitati tutti coloro che, a vario titolo, sono coinvolti nella gestione di malati di Alzheimer e di altre forme di demenza, ma, come sottolineano gli organizzatori, anche la più vasta cittadinanza, «per combattere lo stigma dell’Alzheimer e per far conoscere una realtà che comunque coinvolge l’intera società e su cui oggi non c’è sufficiente preparazione».È prevista la partecipazione di Manuela Lanzarin, assessore ai Servizi Sociali della Regione Veneto e di Stefano Bertacco, assessore ai Servizi Sociali del Comune. Alle 9.15 c’è la presentazione della giornata e alle 9.30 l’incontro «La Famiglia al centro» con Marco Trabucchi presidente dell’Associazione Italiana Psicogeriatria. Alle 10 è previsto l’incontro «Cultura della domiciliarità: prendersi cura della persona con la “mente smarrita» con Salvatore Rao dell’associazione «La Bottega del possibile» di Torino; alle 10.45 ll Progetto Sollievo, il cammino fatto e il prossimo futuro con Maria Carla Midena della Direzione Servizi Sociali Regione Veneto, Raffaele Grottola direttore Servizi Socio-Sanitari dell’Ulss 9 Scaligera e i rappresentanti delle associazioni Alzheimer Italia Verona, Familiari Malati di Alzheimer, ABC Demenza e Alzheimer senza Paura e Associazione solidarietà anziani e pensionati (Asap). Alle 11.45 interventi del pubblico e conclusioni e alle 12.30 aperitivo di saluto.L’Alzheimer è una malattia che colpisce non solo la persona ma tutta la sua famiglia. Negli anni, grazie alla sinergia con le associazioni di volontariato, si è cercato di rendere meno faticoso per le famiglie affrontare le difficoltà che questa malattia porta con sé. Al convegno saranno presentati i progetti e le esperienze attuate per aiutare chi si trova in questa situazione. Un sostegno che è anche al centro del dibattito del Parlamento con la proposta di legge finalizzata a riconoscere e sostenere la figura del «caregiver», la persona che per occuparsi del familiare malato è costretta a impegnarsi spesso fino al punto di dover lasciare il lavoro.

 

Tratto da: arena-cronaca - pag.16