image
EVENTO. Il 22 e 23 la 13ma edizione del Festival creato da Viviani.
Una settantina di banchi solo con prodotti fai-da-te
Ex Arsenale, con la primavera ritorna la creatività del «fatto a mano». Sabato 22 e domenica 23 aprile, dalle 10 alle 19, nel padiglione 22 dell’ex caserma asburgica ad essere protagonista sarà l’artigianato con prodotti creati col cuore e tanta passione. Vestiti e gioielli, borse ed oggetti per la casa, accessori moda e design, giochi per gli amici a quattro zampe, grafica e molte proposte. Tutti oggetti con al centro il bello del «fatto a mano» che saranno esposti sulla settantina di banchi della tredicesima edizione del «Festival dell’Handmade. I nuovi creativi», nato da un’idea di Roberta Viviani che ne è anche la curatrice.La rassegna è «frutto di una selezione di prodotti vari ed originali», tiene a precisare Viviani, «dove a fare la differenza è anche la qualità». L’artigianato che si mette in mostra è diventato un appuntamento fisso per creativi, appassionati del settore ed anche negozianti che possono scoprire nuovi talenti e, in questo modo, arricchire la propria offerta merceologica con creazioni originali. Il festival si propone per la prima volta nel 2012 e da subito si è distinto per l’interesse del pubblico. Alla base dell’evento c’è la medesima filosofia: valorizzare la personale creatività dell’artista che ha fatto del «creato a mano» la sua forza. «Si dà valore», dice Vianini, «all’idea che ogni artista porta con sé, al suo lavoro e alla sua inventiva». La manifestazione, ad ingresso libero, cattura proprio per la cura nell’artigianato con quel tocco di originalità che porta ad essere diverso ogni oggetto perché non creato in serie. Tra gli espositori ci saranno ceramiche che raccontano poesie ed illustrazioni che portano oltre il colore. Ancora, oggetti che hanno fatto del riciclo la loro parola d’ordine. Poi, ogni creazione è differente dall’altra e ogni oggetto diventa speciale. Un po’ come dire che se è un regalo si tratta di un qualcosa di unico dando più valore al pensiero per il dono. 

 NULL

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 23

Data: 20/04/2017

Note: M.CERP.