L'assessore Padovani con gli scout all'ingresso della galleria sotto le mura FOTO MARCHIORI

AMBIENTE/2. Intervento di Legambiente sotto le mura veneziane
 Si vuole fare un raccordo con il percorso della salute C.BAZZ.
 Pulizia atto secondo per la galleria di contromina del Bastione San Zeno, sotto le mura di epoca veneziana. Dopo un primo intervento a fine novembre, ieri i volontari di Legambiente sono tornati sul posto con una decina di scout arrivati da tutto il Nord Italia, da Trento a Rovigo.«Si tratta di un secondo appuntamento a cui ne seguiranno molti altri, per rimettere in sesto il tratto che dal percorso della salute porta fino a Porta San Zeno e renderlo in futuro percorribile», spiega l’assessore ai giardini, Marco Padovani. «Il progetto non guarda solo all’aspetto ecologico, ma anche didattico, con il coinvolgimento dei giovani. C’è poi un terzo aspetto sociale, visto che, grazie a una convenzione con Legambiente, al lavoro di pulizia partecipano alcuni detenuti».La galleria di contromina, opera sotto le mura di epoca veneziana, fa parte dal cavaliere di San Zeno, negli spazi della Verona sotterranea. Ieri mattina volontari e ragazzi hanno liberato il punto di accesso al tunnel da macerie e rifiuti. In questo modo è stato fatto un passo avanti nel percorso avviato qualche anno fa da Legambiente che ha già fatto emergere il tratto al bastione di Santo Spirito, ora illuminato e percorribile in sicurezza, e il tragitto a cui si accede da Porta Palio.L’Amia ha fatto la sua parte, raccogliendo e smaltendo i detriti con apposite navette.«Sarebbe un successo poter dare la possibilità un giorno a tutti di visitare l’intera galleria», dice Padovani, ricordando la recente giornata ecologica che ha avuto per protagonisti gli amministratori, tra assessori e consiglieri, impegnati a ripulire gli argini in Riva San Lorenzo. «È fondamentale promuovere la tutela dei nostri beni. Presto programmeremo ulteriori giornate per ridare decoro e valorizzare la parte nascosta della cinta magistrale».

Tratto da: L' Arena di Verona

Data: 31/03/2018

Note:  C.BAZZ.