Velardi, Bressan, Segala, De Marzi e Grassi al mercato di Firenze

IL RECUPERO DELL’EX CASERMA. La commissione in visita a Firenze

Ars Electronica Center esempio per la corte centrale E il mercato di San Lorenzo spunto per quella est
Modello mercato di San Lorenzo, di Firenze, per la corte est destinata a mercato, e dell’Ars Electronica Center di Linz, in Austria, per la corte centrale. Sono punti di riferimento per l’Amministrazione comunale in vista del progetto di riqualificazione dell’ex Arsenale.«Ma noi abbiamo una marcia in più, l’Arsenale, tra il centro storico e Borgo Trento, un edificio asburgico con un fascino senza uguali». Lo dice l’assessore all’urbanistica e all’ambiente Ilaria Segala, rientrando dalla visita, a Firenze, al mercato di San Lorenzo (L’Arena lo aveva annunciato nei giorni scorsi) insieme ai consiglieri di maggioranza attivi nella commissione temporanea sull’Arsenale. Quindi la presidente Paola Bressan (Battiti Verona Domani), Andrea Velardi (Forza Italia), Matteo De Marzi (Battiti Verona Domani) e Anna Grassi (Lega).Il mercato di Firenze ospita al primo piano, su tremila metri quadrati, botteghe di prodotti gastronomici tipici, enoteca, ristoranti e scuola di cucina, con cinquecento posti a sedere. L’edificio, in cemento, vetro e ghisa – costruito nel 1874 su progetto dell’architetto Giuseppe Mengoni, che realizzò anche la Galleria Vittorio Emanuele II, a Milano – fu ristrutturato, su bando del Comune. Ciò grazie a una partnership tra gli imprenditori Umberto Montano, titolare del Ristorante Alle Murate, a Firenze, Claudio Cardini di ECVacanze, brand attivo nel settore dei campeggi e dei villaggi turistici.Il modello è il recupero architettonico e urbanistico che ha consentito di ripristinare uno spazio abbandonato da anni. «Ci siamo finanziati questa visita e come gruppo di maggioranza nella commissione lo faremo ancora», spiega la Segala, «perché a noi interessa prendere spunto da iniziative già avviate per comporre armonicamente il quadro complessivo dell’Arsenale, con un progetto innovativo e vincente. E saremo anche a Linz, in Austria, dove dal 6 al 10 settembre ci sarà il Next Stop», cioè all’Ars Electronica Center, il museo futuristico dedicato alla partecipazione interattiva e alle interrelazioni tecnologiche. «Visita interessante, a Firenze», dice la Bressan, «che ha confermato la nostra idea di mercato urbano».

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 13

Data: 11/07/2018

Note: E.G.