Auto in piazzale Cadorna. Sono in arrivo nuove tariffe orarie
Borgo Trento, si avvicinano le nuove tariffe orarie per la sosta: si vuole un ticket fino alle 22 e in tutti i giorni, compresi i festivi, da piazza Vittorio Veneto a piazzale Cadorna e nelle vie limitrofe. La proposta giunge dalla commissione circoscrizionale «Attività economiche, mobilità e viabilità» coordinata da Paolo Padovani (Gruppo misto) riunitasi nella sala consiliare di via Villa. Le nuove regole orarie del piano della sosta in Borgo Trento saranno portate all’esame del Consiglio della seconda circoscrizione e poi inviate all’assessore alla Mobilità, Luca Zanotto, come proposta per dare un giro di vite alla sosta selvaggia e incentivare l’utilizzo del nuovo parcheggio Arsenale, con ingresso da via Cappellini. L’area dove si intende estendere fino alle 22 gli stalli blu a pagamento è compresa da piazza Vittorio Veneto a piazzale Cadorna, considerando i ponti Catena e Garibaldi: l’ansa che l’Adige disegna attorno a Borgo Trento. Attorno alla proposta di un nuovo orario di sosta si è più volte rilanciata la soglia ulteriore di mezzanotte. Ma ai voti è stato favorito il limite delle 22. La Lista Tosi con Massimo Rosa ha chiesto di considerare di «introdurre le fasce gialle in alcune vie dove oggi ci sono quelle blu», tralasciando i lungadige. Un deciso «no» è posto, sempre dalla Lista Tosi, a una eventuale Ztl, poiché «l’aumento delle soste nelle zone limitrofe dei ponti Garibaldi, della Vittoria, di Castelvecchio e Risorgimento è limitato ad alcuni fine settimana, quando in centro si svolgono alcune manifestazioni. M.CERP.

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 16

Data: 27/01/2018

Note: Marco Cerpelloni