image

Niente obbligo di pneumatici invernali e niente divieto di catene fuori dai centri abitati. Attorno all´argomento s´era fatto un grande «cancan», con relativa confusione, in seguito all´emendamento presentato dai senatori Paravia e Ghigo in parlamento a novembre. 

La misura, se approvata, avrebbe comportato di «prescrivere al di fuori dei centri abitati, in previsione di manifestazioni atmosferiche nevose di rilevante intensità, l´utilizzo esclusivo di pneumatici invernali, qualora non sia possibile garantire adeguate condizioni di sicurezza per la circolazione stradale e per l´incolumità delle persone mediante il ricordo a soluzioni alternative».
Ma il termine anticipato del governo Monti, e il relativo congelamento dell´iter normativo, ha determinato la sospensione di questo nuovo obbligo.
Tuttavia, le ordinanze comunali fiorite nel frattempo un po´ dappertutto nel Veronese hanno sp! into molti cittadini a dotarsi comunque di pneumatici termici, con corse e file dai gommisti al primi fiocchi caduti dal cielo.
E ora il disordine dilaga più di prima.
«Siamo tempestati di richieste di chiarimento», rivela il comandante dei vigili Altamura. «Spieghiamo. Secondo la normativa nazionale, gli pneumatici invernali, al momento, divengono obbligatori solo nel caso in cui l´ente proprietario della strada, per esempio l´autostrada, ne richieda espressamente l´utilizzo ai suoi utenti, attraverso un´apposita comunicazione».
«Il Codice della strada», prosegue ancora il comandante Altamura, «al momento considera l´uso delle gomme da neve alternativo alle catene. Perciò l´utilizzo di queste ultime, dove le condizioni della strada lo richiedano, è ancora possibile. Anzi, è sempre bene tenerle nel baule, a disposizione in caso di necessità».L.CO. 

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA

Data: 29/12/2012

Note: CRONACA – Pagina 9