BORGO TRENTO
Attualmente nel quartiere di Borgo Trento, dove abito, si sta effettuando la posa dei cavi della fibra ottica. Non sarà sfuggito agli abitanti che non solo non c’è controllo da parte del Comune con qualche funzionario o vigile, ma che i lavori sono eseguiti- a mio parere malamente- da parte di ditte private di cui non compare indicazione in alcun angolo né di ragione sociale né recapiti telefonici, contravvenendo ai regolamenti comunali in vigore per qualsivoglia altro cittadino che intenda seguire dei lavori privati. La sola ragione sociale dell’operatore è resa nota dai chiusini dove sono allocate le centraline ed i cavi delle fibre. I lavori di scavo sono eseguiti e chiusi con materiale incongruo, inoltre quando vengono eseguiti dinnanzi ai passi carrai o agli ingressi alle abitazioni non viene effettuato alcun preavviso. Ora si vorrebbe sapere chi rifarà l’asfaltatura degli scavi malamente richiusi dalle maestranze. Mi auguro che l’onere sia a carico della suddetta società e non del Comune e quindi dei cittadini.VERONA

Tratto da: L'Arena - lettere - pag. 23

Data: 12/09/2018

Note: CLAUDIO RONCOLETTA