Mercoledì 23 Maggio

Crociera virtuale, ma ricca di suggestioni e di fascino con le immagini commentate con tanta appassionata accuratezza dal generale Salati.

Il Cairo, sterminata metropoli viene colta nei suoi angoli più caratteristici con strade che conservano l’impronta del passato o i Souk con oggetti ad uso dei turisti;

la Moschea di Alabastro costruita nel 1824 in stile turco sovrastata da più cupole, simbolo della città; la Moschea Splendida con i suoi minareti in pietra dell’epoca Mammeluca.

Lo stile orientale con odori e profumi tipici si mescola a quello occidentale caratterizzato anche da un traffico caotico” che ricorda quello della nostra Napoli”.

I reperti più antichi e più significativi conservati al Museo Egizio introducono la visita più storica
Giza con le tre famose Piramidi e la Sfinge, costruzione colossale lunga 57 metri;
Menfi capitale dell’antico regno, oggi poche rovine sparse in mezzo alle palme con la sfinge di alabastro e la maestosa statua di Ramesses ll;
Abu Simbel con le quattro statue colossali
Saqqara in pieno deserto con la sua immensa necropoli dominata dalla grande piramide a gradoni;
i templi di Luxor e di Karnak
il tempio di Iside con i bassorilievi in parte cancellati;

Immagini straordinarie che hanno trasmesso tutto il valore e l’ antico splendore della civiltà Egizia.

Il gradimento, come sempre é’ stato ottimo.