Mercoledì 2/10/2013 ore 16.00 aula 6 – a cura di don Giuseppe Benini

 

image
personaggi Papa Francesco

Un incontro  molto bello che ci ha scaldato il cuore e donato speranza..

E’difficile riassumere in breve una relazione tanto ricca, riporto solo alcuni aspetti della figura di Papa Bergoglio  che  ci sono parsi  più significativi.

Papa Francesco è un religioso: gesuita , che ha alle spalle una profonda formazione umana e teologica e  un curriculum  prestigioso con  incarichi di responsabilità sia all’interno dell’ordine che nella chiesa argentina.

Il suo essere religioso gli permette di fare sintesi fra il carisma  proprio del suo ordine e l’istituzione chiesa  che è chiamato a governare. La stessa scelta del nome  Francesco è oltremodo significativa per comprendere sia lo stile che l’orientamento del suo pontificato: una chiesa povera aperta al rinnovamento attraverso il discernimento comunitario e l’obbedienza: due punti centrali del carisma di S. Ignazio.

E’ un carisma che buca nel cuore della gente: piace la sua semplicità, la sua carica umana, la sua preferenza per i poveri, il suo porsi  nella chiesa come vicario di Roma. Il suo stesso stile di vita rende carismatica l’istituzione.

Un altro tratto  che sta caratterizzando il suo pontificato è la cultura dell’incontro, che si fa impegno ecumenico, dialogo con  religioni  e fedi differenti, anche con  i non credenti, nel rispetto della diversità dell’altro.

Un suo felice neologismo “lasciarsi misericordiare da Dio ” ci fa capire la sua profonda passione  apostolica

E’  piaciuto un suo particolare stile di preghiera: è “la preghiera memoriosa” ,un momento di raccoglimento alla fine della  giornata per ricordare e presentare al Signore persone ed eventi della vita per i quali vogliamo esprimere un grazie, una invocazione di  perdono,  una richiesta di aiuto. E’un modo di pregare semplice,  che possiamo fare nostro.

Un grazie di cuore a Don Giuseppe che ci ha fatto conoscere  più a fondo e apprezzare un  Papa che già tutti amiamo.

Alberta