LUOGHI CITTADINI. È una delle mete preferite da turisti e veronesi.

La vasca era chiusa dall’estate scorsa per un guasto
Padovani: «Spesi da Amia e Comune 40mila euro»

Riapre l’oasi urbana all’ex Arsenale. Ieri mattina, la raffinata vasca che, per un guasto avvenuto l’estate scorsa, quest’anno non era ancora mai stata riempita d’acqua, è tornata a offrire refrigerio a veronesi e turisti.«Proprio in questi giorni di grande emergenze per il caldo siamo riusciti a rimettere in moto le pompe», fa notare l’assessore ai giardini, Marco Padovani, ricordando che la spesa complessiva di 40 mila euro è stata sborsata a metà tra il Comune e l’Amia.Il direttore dell’azienda per la tutela dell’igiene e del verde in città, Maurizio Alfeo, fornisce i dettagli: «Il guasto è avvenuto durante un nubifragio del luglio dell’anno scorso. Il ripristino della vasca, avviato un mese e mezzo fa, ha quindi comportato l’integrazione di un sistema di allarme che, in caso di surriscaldamento e problemi, invia una segnalazione ai nostri uffici tramite un sms. Inoltre, nell’immediato, delle batterie tampone per un’ora garantiscono il funzionamento della pompa in attesa del pronto intervento».Un sistema di doppio pompaggio, inoltre, evita il sovraccarico e permette il riciclo continuo dell’acqua, trattata con cloro e antialghe per evitare la formazione di mucillagini, che renderebbero scivoloso il fondo, parecchio apprezzato anche dai più piccoli.La fontana, proprio perché provvista di sistema di ricircolo, non rischia la chiusura dei rubinetti per l’ordinanza regionale sulla razionalizzazione dell’acqua.Con l’occasione, oltre ai giardini, sono stati ripulite anche le lastre in pietra che vengono ricoperte dal suggestivo specchio d’acqua. Quando la vasca è a secco, infatti, ragazzini e vandali si divertono a imbrattarla con scritte e scarabocchi. «La pavimentazione è fragile e invito i giovani a evitare di usare il bene pubblico come pista da skate o per le gare in motorino», fa presente il presidente dell’Amia, Andrea Miglioranzi, ricordando che un paio di anni fa sono state installate delle telecamere per la videosorveglianza. C.BAZ.

Tratto da: Arena - cronaca - pag.23

Data: 5/08/2017

Note: C.Baz.