Il lasciapassare per entrare in città rilasciato nel 1848 al fabbro veronese Giuseppe Orlandi. Si stenta a crederlo, ma vi fu un tempo, nemmeno tanto remoto, in cui esisteva solo la carta.