Verona New Di Alberto Speciale

Con Deliberazione n. 38 del giorno 28 gennaio 2020  la Giunta Comunale ha approvato, ai fini dell’inserimento negli strumenti programmatori dei lavori pubblici 2020-2022, n. 7 studi di fattibilità relativi a interventi assegnati alla direzione mobilità e traffico.

Negli schemi del Programma Triennale dei Lavori Pubblici per gli esercizi finanziari 2020/2022 e dell’Elenco annuale dei lavori pubblici 2020 – adottati con deliberazione della Giunta comunale n. 369/2019 e che verranno approvati dal Consiglio comunale in sede di approvazione del bilancio 2020/2022 – sono previsti, per l’esercizio 2020, i seguenti interventi assegnati alla Direzione Mobilità e Traffico:

1. Riqualificazione straordinaria aree verdi, campi gioco e cortili scolastici per un importo di euro 150.000,00;
2. Installazione di impianti di irrigazione nelle aree verdi e manutenzione fontane per un importo di euro 100.000,00;
3. Riqualificazione straordinaria aree verdi mura magistrali per un importo di euro 200.000,00;
4. Interventi per la realizzazione di nuove forestazioni – Iniziativa “un albero per ogni nato” per un importo di euro 150.000,00;
5. Riqualificazione giardini Dall’Oca Bianca per un importo di euro 250.000,00;
6. Ampliamento giardino Lombroso con riqualificazione ex area servizio Porta san Giorgio per un importo di euro 200.000,00;
7. Sistemazione area verde comunale di Villa Pullè per un importo complessivo, IVA inclusa, di euro 100.000,00.

La Direzione Mobilità e Traffico ha pertanto predisposto, al fine dell’inserimento dei suindicati interventi nell’Elenco dei lavori da avviare nel 2020, i relativi studi di fattibilità, così come previsto negli schemi del Programma Triennale adottato. Lo studio di fattibilità di cui parliamo oggi illustra gli interventi di “Ampliamento giardino Lombroso con riqualificazione ex area servizio porta San Giorgio”.

Le opere previste dallo studio di fattibilità riguardano principalmente interventi propedeutici alla sistemazione dell’area posta a nord – ovest del giardino Lombroso.
Attualmente l’area dell’”ex area di servizio” è costituita da un edificio in abbandono, dal piazzale antistante in asfalto destinato a sosta perenne non autorizzata e da una serie di alberature di cui spicca sul alto ovest un olmo di circa 200 anni.
L’intervento prevede la verifica delle cisterne interrate per il carburante dell’”ex distributore” con eventuale bonifica mediante estrazione oppure a mezzo “inertizzazione”.

Nella strada che da via G. D’annunzio costeggia il giardino Lombroso svoltando verso la chiesa di San Giorgio in Braida sarà realizzato un attraversamento pedonale rialzato al fine di creare un collegamento con il giardino Lombroso  e sarà verificato in fase di progettazione definitiva l’eventuale chiusura della strada.
L’area antistante l’edificio dell’”ex area di servizio” sarà sistemata utilizzando aree verdi, con particolare riguardo alla valorizzazione dell’olmo posto nel lato ovest, il risanamento delle zone in asfalto ed il ricollocamento dei profili a delimitazione dell’area.
È stata presa in considerazione la verifica dell’edifico dell’”ex area di servizio” al fine di una eventuale demolizione e/o recupero.
A completamento dell’intervento sono previsti eventuali sostituzioni e/o sistemazioni di elementi di arredo urbano.

Per l’esecuzione dei lavori sono previsti 180 giorni, da novembre 2020 ad aprile 2021, per una spesa complessiva di euro 200.000,00 (I.V.A. inclusa) .

I relativi pareri (Circoscrizione interessata) e autorizzazioni saranno richiesti e allegatial progetto definitivo.

Alberto Speciale