IL NOSTRO FUTURO. Un libro illuminante oltre ogni catastrofismo
I cambiamenti climatici ora sono sotto gli occhi di tutti Si può fermare il disastro ma bisogna puntare subito sull’energia pulita. Ma i signori del petrolio non cedono

Prem Shankar Jha «L’alba dell’era solare», Neri Pozza,
Milioni di giovani in piazza in tutto il mondo per sensibilizzare i «potenti» sull’ambiente. Il problema di uno sviluppo legato al rispetto del pianeta è il grande tema dei prossimi decenni.Oggi la minaccia del cambiamento climatico è diventata tangibile, sebbene il rischio di una conseguente catastrofe ambientale non sembra essere recepito dalla collettività: il mondo si sta riscaldando a un ritmo senza precedenti nella storia e la causa principale di tale fenomeno va ricercata nell’accumulo di anidride carbonica e di altri gas serra emessi dai combustibili fossili.Era da più di vent’anni i climatologi tentavano di spiegarci che il primo segno di un’accelerazione del cambiamento climatico è la maggiore frequenza di eventi atmosferici estremi in tutto il mondo: le ondate di freddo e caldo più intense, le siccità, le alluvioni, le tormente di neve e gli acquazzoni devastanti. Proprio ciò che sta avvenendo ora.L’obiettivo di questo libro non è quello di aggiungere un’altra voce al crescente coro di allarmismi, ma di dimostrare che, sebbene la minaccia sia reale, siamo già in grado non solo di fermarla, ma anche di creare un mondo più pulito, più equo e, soprattutto, più pacifico. Il solo modo per ottenere tale risultato sarebbe sostituire, entro i prossimi cinquant’anni al massimo, i combustibili fossili con altre fonti di energia, come l’energia solare.L’energia solare è pulita, equamente distribuita e illimitata. Le tecnologie che potrebbero permettere questa trasformazione sono ben note da oltre quarant’anni. Allora perché la collettività continua a credere che i combustibili fossili siano indispensabili? Dimostrando come le grandi società per azioni e perfino alcuni scienziati al loro servizio abbiano preso parte a questo inganno, Prem Shankar Jha, attraverso questo illuminante saggio, si pone tre obiettivi: smentire la leggenda secondo la quale non sia possibile mettere fine alla nostra dipendenza dai combustibili fossili; capire come e perché il mondo sia stato indotto a credere a una simile leggenda; e offrire la prospettiva di un pianeta diverso, un pianeta che potremmo lasciare ai nostri nipoti se ci liberassimo dei combustibili fossili con la rapidità che la tecnologia e l’economia odierne ci consentono.

Tratto da: L'Arena -cultura-pag.55

Data: 29/05/2019