image

ARREDO URBANO.Continua lo smantellamento dei vecchi tendoni sui plateatici dei ristoranti.

Il 6 febbraio scatterà l´opera di montaggio delle nuove strutture.

 

Proseguono in piazza Bra i lavori che rivoluzioneranno l´arredo urbano del Liston. Ieri i titolari degli otto ristoranti che hanno aderito al progetto dei nuovi tendoni disegnati dal regista Franco Zeffirelli si sono riuniti con i tecnici per fare il punto sull´operazione iniziata con i carotaggi ai due estremi del plateatico e con i primi smantellamenti dei vecchi tendoni verdi.
«I tecnici ci hanno confermato il cronoprogramma del cantiere», informa Michael Cortelletti, titolare de La Costa in Bra, che con Raffaello Cedro coordina il gruppo degli otto esercizi. «Entro il Vinitaly, in programma dal 25 al 28 marzo, i lavori saranno sicuramente terminati come avevamo chiesto».
Dopo lo smontaggio delle coperture davanti ai ristoranti Brek e Opera, ieri è stato smantellato il tendone dell´Olivo. Nei prossimi giorni toccherà alla Costa in Bra, all´Emanuel e al Liston 12. Dal 6 al 10 febbraio, fa inoltre saper! e Cortelletti, comincerà il montaggio dei sostegni in ghisa delle nuove tende color pastello ireati dal regista toscano e progettati dall´architetto Gualtiero Rizzi. Il costo dell´operazione, interamente sostenuta dai privati, è di circa un milione e 200mila euro. Non verrà coinvolto per il momento il ristorante Tre Corone,
I tendoni, nei colori, riprenderanno le tonalità degli intonaci dei palazzi che si affacciano sul Liston, l´unico che sarà lasciato in piena vista sarà quello degli Honorij, per fare in modo che si possa ammirare l´opera del Sanmicheli. Le coperture saranno larghe sei metri e copriranno 1.233 metri quadrati di plateatico. Le strutture portanti in ghisa saranno di forma cilindrica e le decorazioni in alluminio.

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA

Data: 19/01/2012

Note: CRONACA – Pagina 10