Chiesa di S. Nicolò

Mancano gli ultimi ritocchi e, già entro la settimana prossima, il giardinetto verde che armonicamente contorna piazza San Nicolò sarà del tutto sistemato.Le rose color crema e aranciate, che riprendono le facciate delle case circostanti, sono state piantate insieme a gerani di azzurro pallido, adatti e richiamare il grigio di palazzo Diamanti, e altri fiori bianchi sono pronti a sbocciare.Ogni giorno, una media di cinque volontari degli Angeli del Bello, l’associazione che ripulisce e dà decoro alla città tramite l’impegno gratuito dei cittadini, sono al lavoro nella piazzetta a pochi metri da piazza Bra.Gli interventi, finanziati da un privato che preferisce rimanere anonimo ma che dichiara di «amare il bello, la moda e la musica, oltre che la propria Città», sono partiti subito dopo la metà di aprile e alla fine della settimana prossima verrà posato anche il prato in facili tappeti da srotolare.«Se il tempo non ci rema contro entro il 15 maggio avremo completato anche la pulizia della piazza piastrellata e rivestita in marmo e la riverniciatura della base della scultura del Bogoni che, per problemi di umidità interna, avrà comunque bisogno di cure periodiche», fa sapere Alessandra Sinico degli Angeli del Bello, referente dell’intervento, che annuncia anche l’intenzione dei volontari di curare il mini parco urbano nella manutenzione, una volta presi i dovuti accordi con il settore giardini di Palazzo Barbieri.Con quest’ultimo è già stato programmato anche un aggiornamento dell’impianto d’irrigazione già esistente.«Senza lo sponsor privato non avremmo potuto impreziosire in questo modo la piazzetta in pieno centro storico», evidenzia Sinico, confidando che la generosità dimostrata dal mecenate anonimo possa rivelarsi contagiosa. «Abbiamo in carico la manutenzione del parco delle Colombare alla Torricelle, ma non avremmo nessun problema a deviare qualche braccio volontario anche nella piazzetta della città antica per potature e una costante cura dell’area». C.BAZ.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tratto da: L'Arena di Verona

Data: 6/05/2018

Note: CHIARA BAZZANELLA