L’INIZIATIVA. Da giovedì a domenica stand con prodotti gastronomici, giochi e musica
Nel fine settimana stop alle auto Concorso per il costume più bello. Musica, gastronomia, giochi per bambini e tantissime maschere colorate.Il primo villaggio del carnevale della storia del Bacanal si prepara ad aprire i battenti giovedì 8 febbraio. “Maschera Verona”, questo il nome dell’evento in scena fino a domenica 11 febbraio in piazza San Zeno, è stato presentato nella Sala Arazzi di Palazzo Barbieri. Alla presenza del Sire del carnevale, il Papà del Gnoco, quest’anno Enrico Zecchetto detto Scintilla, il presidente del Comitato del Bacanal Valerio Corradi ha spiegato nel dettaglio gli appuntamenti.«Durante la manifestazione verranno serviti prodotti gastronomici del territorio perché vogliamo esaltare le nostre eccellenze», ha sottolineato Corradi. «L’inaugurazione del villaggio è prevista giovedì alle 17, con karaoke, musica live e animazioni. Il Venerdì Gnocolar gli stand apriranno alle 11, poi nel pomeriggio ci sarà la sfilata principe del carnevale veronese. Sabato e domenica riempiremo invece piazza San Zeno, chiusa al traffico, con i giochi in legno realizzati da Fiorenzo Filippi chiamato Geppetto, ci saranno anche trucca bimbi e musica».Per la sfilata cittadina di venerdì sono previste 100mila persone e la prevenzione di eventuali pericoli risulta fondamentale. Per questo l’organizzazione sta preparando un piano sicurezza in sinergia con la prefettura e il comando dei vigili del fuoco, che sarà vagliato in una riunione questa mattina. «Nei prossimi giorni sveleremo tutti i dettagli del corteo, ma al momento non possiamo dire nulla perché abbiamo l’ultimo e decisivo incontro in prefettura», ha confessato Corradi. «Abbiamo lavorato bene e non credo ci saranno intoppi. Annunceremo a breve l’ordine della parata e tutti i carri che sfileranno».Un’altra novità riguarda l’elezione della miglior maschera, concorso separato fra adulti e bambini Il concorso, organizzato da Giorgio Tauber tra i fondatori di Gardaland e direttore generale per oltre vent’anni, si svolgerà sabato 10 e domenica 11 febbraio. «Sabato dalle 15 alle 18 faremo sfilare tutti i bambini fino ai 13 anni davanti alla giuria che selezionerà i costumi più belli, dalle 20.30 alle 22.30 sarà il turno degli adulti e ragazzi sopra ai 14 anni», ha spiegato Tauber. «Le maschere selezionate verranno premiate domenica alle 15. Sono previsti ricchi premi per i primi trenta classificati di ogni categoria».Le iscrizioni alla prima edizione del concorso sono già aperte al ristorante “Ai Piloti” e all’osteria “La Busa” di piazza San Zeno. «I più pigri potranno iscriversi anche a “Maschera Verona” da giovedì 8 febbraio fino alle 12 di sabato 10», ha specificato Tauber, «la giuria è composta da sette persone qualificate che premieranno soprattutto l’originalità dei costumi. A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato, ma al di là dei premi, sarà già una gioia sfilare tutti insieme».Alla presentazione del villaggio del carnevale ha preso parte l’assessore alle Manifestazioni Filippo Rando, che ha commentato: «Maschera Verona è una delle novità del carnevale veronese che quest’anno compie 488 anni. Saranno quattro giorni di festa e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. È un ottimo pretesto per stare in compagnia, mangiare un piatto di gnocchi e festeggiare insieme». Il Papà del Gnoco ha chiuso la conferenza con un appello: «Vi aspetto numerosi al villaggio del carnevale e alla sfilata di Venerdì Gnocolar, ci sarà da divertirsi».

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 11

Data: 6/02/2018

Note: LUDOVICA PURGATO