Miscellanea

Arriva l'estate anticipata, il termometro vola a 33 gradi

L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 13 29/05/2017

LA NOTA METEO. Prosegue l'ascesa delle temperature. Ieri si è superata quota 31. L'alta pressione ha chiuso un ciclo perturbato in cui è caduta meno pioggia della media

È l'effetto dell'anticiclone e del forte soleggiamento.
Si prevede un prossimo fine settimana torrido e afoso

È proseguita ieri la scalata delle temperature verso valori molto elevati, previsti tra domani e giovedì. Esaurita la circolazione d'aria fresca orientale, già sabato l'alta pressione delle Azzorre è tornata padrona della situazione facendo impennare di nuovo i termometri verso l'asticella dei 30 gradi.Già ieri tale soglia è stata superata (massima di 31 gradi) grazie all'effetto combinato tra il forte soleggiamento e la compressione dell'aria dall'alto verso il basso, tipica delle aree anticicloniche durante l'estate. Si andrà consolidando ora una situazione totalmente estiva con largo anticipo e, soprattutto, con l'intenzione di durare per parecchi giorni, almeno una decina. Nulla riuscirà a scalfire infatti un dominio anticlonico praticamente indistruttibile che porterà le temperature massime di domani e mercoledì attorno ai 33 gradi nelle ore del pomeriggio. Agli effetti dell'alta pressione si unirà infatti una componente di aria calda africana che renderà il caldo particolarmente afoso. Da giovedì il termometro fletterà di uno o due gradi, ma la situazione di fondo non cambierà. Anzi, da venerdì riprenderà vigore il flusso nordafricano diretto verso l'Europa; ciò lascia intravedere un fine settimana molto caldo e afoso. È quindi scontata una fine di maggio e una prima decade di giugno tra le più bollenti degli ultimi trent'anni. L'affermazione dell'alta pressione ha chiuso un mese di incertezza meteo che ha però riportato parte delle piogge di cui il suolo aveva (e continua ad avere) grande bisogno. Ora il canale perturbato si è chiuso. In città maggio si congeda con una quantità di pioggia non così elevata: su Verona sono caduti poco più di 60 millimetri di pioggia contro gli 85 della media. Ben più generoso era stato il maggio dell'anno scorso con 150. La quantità di pioggia caduta da gennaio non ha superato i 200 millimetri a fronte di una media di circa 300. Si va chiudendo quindi una primavera non così calda ma piuttosto arida. Negli ultimi dieci anni giugno è diventato molto più caldo che in passato, con temperature massime che raggiungono quasi sempre la soglia dei 33/34 grado. L'anno scorso giugno fu a due volti: fresco e instabile fino al 20, molto caldo nella terza decade, con un picco a 35 gradi il giorno 25. Nel 2015, invece, fu molto più caldo nella prima metà che nella seconda.Nel 2014 il mese iniziò in modo molto incerto, ma attorno a metà mese sopraggiunse una prima ondata di caldo che portò il termometro a 36 gradi in pochi giorni. Sempre attorno a metà mese anche nel 2012 il termometro si portò a 35 e così accadde anche nel 2009 quando per cinque giorni vennero raggiunte massime oltre i 34 gradi e una punta di 35.

 

Solo gli utenti loggati possono inviare commenti. registrati/log in



Il sito è promosso dall'Associazione "Abitare Borgo Trento"- onlus ed è sostenuto - come progetto di solidarietà locale - dal Centro Servizi di Volontariato (CSV) di Verona.

Alcune immagini sono tratte da internet, se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'amministratore che provvederà alla loro rimozione.
I contenuti vengono aggiornati senza alcuna periodicità. Questo sito non va dunque considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7/03/2001

facebook

Cookie Policy - Privacy Policy
12 Novembre 2009 BORGO TRENTO - Verona