LAPOLEMICA. Pasetto di Area Liberal: «Nell’area con c’è sicurezza»

L’allarme l’avevano lanciato ancora prima che il Consiglio comunale bocciasse il project financing dell’Arsenale di fatto riazzerando il recupero dell’ex complesso militare di Borgo Trento. Attenzione, il sito è pericoloso per i residuati metallici nel sottosuolo e per le strutture cadenti, avevano avvertito i rappresentanti del comitato che, facendo capo all’ex assessore tosiano Caleffi, si batteva per la prosecuzione del project di Italiana Costruzioni, seppur con qualche modifica.

E ora Giorgio Pasetto, presidente di Area Liberal ed ex consigliere comunale in lista Tosi, che di quel comitato fa parte, chiede «la chiusura dell’intero complesso dell’Arsenale per ragioni ambientali e di sicurezza», legate appunto «soprattutto all’inquinamento dei terreni (piombo, cadmio e altre sostanze nocive per bambini e animali) e al rischio di eventuali crolli, in particolare intorno all’ingresso da Borgo Trento».

Dice Pasetto: «La Giunta ci spiegherà cosa intenderà fare nei prossimi mesi, ma forse a questo punto saranno anni, dopo aver buttato nella pattumeria un progetto innovativo.

Questa amministrazione si assumerà la responsabilità politica nei confronti dei cittadini veronesi per aver bloccato e affossato la rinascita dell’Arsenale».

Tratto da: Arena- cronaca- pag.11

Data: 1/10/2017