Una delle farmacie comunali impegnate in "Prenditi cura di te"

ANTIVIOLENZA. Parte la campagna Prenditi cura di te, in collaborazione tra Biancarosa e Agec
Niccolai: «I nostri professionisti preparati a cogliere segnali di disagio» La maggiore confidenza, in un luogo conosciuto, favorisce il dialogo

Al via la campagna d’informazione di Biancarosa onlus “Prenditi cura di te” in collaborazione con Agec, per intercettare il disagio e sensibilizzare le donne in difficoltà a chiedere aiuto ai centri specializzati.In Italia si registra ogni anno una media di quasi 100 femminicidi. Statistiche preoccupanti, e purtroppo in continua ascesa se è vero che il 90% delle vittime non denuncia il proprio aguzzino, e il 30% trova difficoltà a rivolgersi a qualcuno per chiedere aiuto (dati Istat 2018), in Veneto una donna su tre ha subito una forma di violenza di natura fisica o sessuale almeno una volta nella vita.Di fronte a queste statistiche Biancarosa onlus ha pensato ad una comunicazione diversa, non di sensibilizzazione ma di utilità, lanciando l’iniziativa “Prenditi cura di te”, per trasformare i luoghi più vicini alle esigenze extradomestiche delle donne in “centri aiuto” di prossimità, in grado di intercettare l’eventuale disagio, grazie a un clima di maggiore confidenza e alla naturale complicità che spesso si genera in ambienti associati al relax e al benessere della persona.Il farmacista può essere un valido aiuto, una sentinella sul territorio.Biancarosa onlus ha trovato in Agec un partner sensibile disposto a diffondere la campagna nelle farmacie comunali di Verona, che esporranno nei loro esercizi la locandina. «Abbiamo pensato a un messaggio essenziale e di utilità: uno slogan che invita la donna a tutelare se stessa e i recapiti dei centri antiviolenza sul territorio, accreditati dalla Regione. Le farmacie», spiega Marianna Montanini, presidente di Biancarosa onlus, «sono luoghi in cui le donne si possono recare senza doversi giustificare. Significa riuscire a raggiungere in modo discreto le donne in difficoltà, che possono così informarsi in maniera riservata e senza pressioni, avvicinandosi direttamente a professionisti preparati. Al professionista chiediamo solo di farsi “ambasciatore” di questo messaggio, soprattutto là dove grazie alla sua posizione professionale può entrare in possesso di elementi da considerare come possibili segnali d’allarme». «Le farmacie Agec, grazie alla specifica formazione che hanno ricevuto i propri farmacisti mediante appositi corsi organizzati dalla Regione, possono essere un prezioso aiuto nell’accogliere ed indirizzare in modo efficace i casi che verranno segnalati, rappresentando quindi un’importante opportunità di collegamento con gli altri attori della rete di contrasto alla violenza», sottolinea il presidente Agec Roberto Niccolai. Biancarosa onlus Biancarosa onlus è un centro di sensibilizzazione contro la violenza domestica, fondato a Verona nel 2007 da un gruppo di donne che si sono incontrate in un centro antiviolenza e hanno deciso di mettere a disposizione la loro esperienza. L’impegno di Biancarosa onlus è sensibilizzare istituzioni, legislatori, operatori, opinione pubblica attraverso ricerche, iniziative di critica e informazione, ma anche progetti di comunicazione sociale. Chi volesse mettersi in contatto biancarosa@biancarosa.org.

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 21