Passeggiata nella «giungla»
Verona è una bellissima città che offre arte, lirica, musei e storia. Oltre a questo evidentemente c’è chi vuole arricchire la scelta offrendo anche un paesaggio che assomiglia alla foresta amazzonica. Se qualcuno avesse la malsana idea, la domenica, di fare due passi in lungadige Attiraglio, dovrebbe attrezzarsi con mimetica e machete visto che la vegetazione raggiunge i due metri. Questo è «habitat» ideale per topi geneticamente modificati ed è pertanto consigliabile armarsi di arco e frecce a tutela della propria incolumità. A parte l’ironia, cosa ci vuole per mantenere in ordine un’area che i veronesi vorrebbero vivere «respirando» un po’ di verde? Si è ahimé costretti a camminare sull’asfalto perché di fatto la zona sottostante, peraltro bellissima, è impraticabile. Difficile capire.Lia SterziVERONA

NULL

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA - lettere pag.25

Data: 7/06/2016

Note: Lia Sterzi .VERONA