L'edicola della Madonna con Bambino alla Carega

L’INIZIATIVA. Stasera negozi e laboratori restano aperti fino alle 23
Il nuovo comitato delle Botteghe: «Con la nostra attività valorizziamo storia e tradizioni del rione»
Carega, prima notte bianca: negozi e laboratori aperti fino alle 23. Stasera il nuovo comitato «Botteghe in Carega» che riunisce 23 artigiani invita all’apertura straordinaria dei negozi e dei loro retrobottega, per conoscere da vicino il lavoro che vi si svolge. È l’occasione per scoprire l’artigianato che anima uno dei quartieri più storici della città, dove si racconta che amasse passeggiare Re Teodorico. Verità o leggenda che sia, il rione resta uno dei più suggestivi del centro storico e le sue stradine e gli slarghi, racchiusi tra piazza Erbe e l’Adige da una parte e dalla chiesa di Sant’Eufemia e dal Duomo dall’altra, regalano scorci da cartolina. I negozi aperti per la notte bianca sono segnalati dal simbolo della «carega», una sedia ripresa in prospettiva così da disegnare la stessa mappa del quartiere con i suoi quattro angoli di ingresso: via Sole, via Diaz, via San Mamaso e via Emilei. Nelle intenzioni del comitato, presieduto da Stefania Stivanello e nato per rilanciare cultura e tradizioni, c’è la posa di uno stendardo per ogni porta con i colori del rione che sono il verde, l’oro, il rosso e il bianco. Ogni laboratorio avrà anche una sua «carega» creata con i materiali utilizzati per i lavori di artigianato come vetro, ferro e stoffe.La Carega, pur essendo vicina a piazza Erbe, è spesso attraversata velocemente quando invece la sua storia e i suoi angoli richiederebbero ben altro. Il neo comitato degli artigiani punta proprio a far riscoprire uno dei borghi più belli della città. Francesca Passarini non ha dubbi: «Il progetto può essere esportato in altri quartieri del centro storico. Un modo per valorizzare la storia e la tradizione». Nelle intenzioni del nuovo comitato c’è anche l’organizzazione di visite guidate accompagnati da volontari del Centro Turistico Giovanile. Sarà l’occasione per scoprire angoli sconosciuti come quello di Cortalta dove sono conservati i resti di una monumentale struttura monumentale romana. Nel rione c’è anche un altro comitato, quello storico del carnevale benefico Carega-centro storico «Cor de Verona» e che quest’anno giunge alla soglia del mezzo secolo. A quest’ultimo si deve la cerimonia legata alla tradizione della Festa dell’Assunta che si svolge nel giorno di Ferragosto dinanzi all’immagine dipinta della Madonna con Bambino su un palazzo di piazzetta Sole.

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 19

Data: 13/07/2018

Note: M. CERP