Nuova Zona 30

In vista di una graduale riapertura di tutte le attività, è necessario prevedere nuove modalità di spostamento diverse dell’auto per evitare possibili criticità del traffico.
L’obiettivo del provvedimento approvato dalla Giunta è quello di ridurre la velocità delle auto e accrescere la sicurezza di pedoni, biciclette e monopattini, per sostenere una mobilità alternativa all’auto privata.
L’area della nuova  “Zona 30” si estende per quasi 5 chilometri ed ha un perimetro di circa 10 chilometri. Comprende tutte le vie dei quartieri San Zeno, Cittadella, Veronetta, Santo Stefano e Città Antica, situati all’interno delle Mura e dei Bastioni, nonché la parte di Borgo Trento compresa tra l’ansa dell’Adige a sud e via Farinata degli Uberti e via dei Mille a nord. Non rientra nella zona 30 viale Nino Bixio.

Provvedimenti viabilistici

Ordinanza n. 382 del 6 maggio 2020

  • viene istituita una “Zona 30”, esterna alla c.d. “Zona Verde”, delimitata dall’area interna al perimetro definito dalle “Mura Magistrali” (nel tratto compreso tra ponte Garibaldi e porta Vittoria), il fiume Adige, via dell’Autiere (nel tratto compreso tra ponte S. Francesco e via F. Faccio) quest’ultima esclusa, la cinta dei “Bastioni” (nel tratto compreso tra via dell’Autiere e via Porta Catena), via Porta Catena, viale C. Colombo (nel tratto compreso tra via Porta Catena e ponte Catena), quest’ultima esclusa, ponte Catena (escluso), via T. Farinati degli Uberti, via Dei Mille, viale Nino Bixio (tratto tra via Dei Mille e ponte Garibaldi), quest’ultima esclusa
  • all’interno della “Zona 30”, i veicoli possono procedere ad una velocità massima di 30 km/orari

Zona 30 - clicca per ingrandire la mappa


 vedi la planimentria della “Zona 30”