image

BORGO TRENTO. Originale mostra di installazioni in bronzo.

Da sabato in strada sculture di artisti internazionali.

Borgo Trento, il bello dell’arte esce in strada. Si chiama «Evento» la nuova esposizione d’arte che da sabato proporrà le opere di cinque artisti: Giorgio Celiberti, Andrea Jori, Ernesto Lamagna, Leonardo Lucchi e Gianmaria Potenza. Singolare l’area dell’esposizione che esce dagli spazi canonici per incontrare e dialogare con l’esterno. Le installazioni, infatti, si allargheranno sino ad interessare via IV Novembre con direzione piazza Vittorio Veneto con l’intento di «riprendere il contatto con l’ambiente urbano» favorendo, in questo modo, alla scultura il «riappropriarsi dello spazio che le è proprio». Lo spazio pubblico, quindi, diventa il luogo dove l’opera si trova a proprio agio, in mezzo alla gente.

Il messaggio che si vuole lasciare, riferisce il curatore dell’iniziativa Gianni Gennari, è il «decontestualizzare l’oggetto dall! ‘ambito in cui si è soliti riconoscerlo ed inserirlo in uno nuovo, più stimolante ed accattivante». L’evento che esce dalla galleria è il mettere in pratica questa idea, quella di riaprire il dialogo dell’arte con il «passante» all’interno del suo ambiente urbano. Ad unire gli artisti è una materia, il bronzo, e l’artigiano che rifinisce le loro opere, Ivo Adami.

La rassegna è patrocinata dalla Regione, dalle Province di Verona, Mantova, Roma, Rovigo, Udine e Venezia. La mostra è organizzata dalla Galleria d’arte «L’Incontro», Lavorazione bronzi d’arte, Verter comunicazione e Associazione culturale «Quinta Parete». «Questa mostra offre ai cittadini di Verona e non solo, un’ottima occasione per ammirare le opere di alcuni tra i più noti scultori internazionali», afferma Federico Martinelli, presidente di «Quinta Parete». «Intento della mostra è di rendere omaggio all’attiv! ità di bronzista di Ivo Adami che da oltre 30 anni lavora! con i numeri uno della scultura internazionale. Grazie al carisma di Adami è stato, infatti, possibile ospitare in una grande collettiva personalità così forti ed importanti». Martinelli conclude: «La rassegna è un’occasione davvero unica per la città, una vetrina che si spera possa accogliere turisti dalle città limitrofe e che non deluderà gli appassionati che generalmente vedono le opere di questi grandi artisti nei musei e nelle piazze del mondo».

La Galleria resterà aperta dalle 16 alle 19.30, tutti i giorni tranne il lunedì. M.C.

 

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA

Data: 22/09/2010

Note: CRONACA Pagina 17