image

Dalla letteratura scientifica. – Ulss 20 –
Cammino e bicicletta: effetto sui costi sanitari. –

Scegliere di spostarsi a piedi o in bici, limitando l’uso dell’auto, ha effetti positivi diretti sulla salute. Gli autori di questo lavoro hanno voluto invece indagare l’impatto del cammino e della bicicletta sui costi sanitari e, in particolare, gli effetti su 7 malattie associate con la sedentarietà: diabete, cancro della mammella e del colon, demenza, malattie cerebrovascolari, depressione e cardiopatia ischemica. Gli autori hanno calcolato che in 20 anni, con un aumento dell’attività fisica – ad esempio con 3.4 km di bicicletta o 1.6 di cammino al giorno – la riduzione di tali patologie nei contesti urbani porterebbe il Sistema Sanitario Nazionale inglese a risparmiare circa 17 miliardi di sterline l’anno (all’incirca l’1% del budget della sanità inglese). La cifra è addirittura sottostimata perché tiene conto solo degli effetti diretti del movimento sulle 7 patologie e non di altri effetti correlati con la riduzione dell’inquinamento o con il contrasto al sovrappeso e all’obesità (impatto stimato: ulteriori due miliardi di risparmio). Questo consentirebbe di liberare fondi consistenti che potrebbero essere devoluti ad altri interventi sanitari.

Jarrett J et al . Effect of increasing active travel in urban England and Wales on costs to the National Health Service. Lancet. 2012 Jun 9;379(9832):2198-205. NULL

Tratto da: Regione Veneto - newsletter Ulss n. 20

Data: 18/09/2012

Note: Regione Veneto - notiziario n 16 -