Le buche nella strada di Parona

IL CASO. Via Riolfi è percorsa ogni giorno anche da centinaia di auto
Per evitare di finirci dentro, mezzi in coda e ingorghi Bocciata la soluzione tampone di tapparle con asfalto.

La soluzione-tampone: non è sufficiente
Più un percorso a ostacoli che una tranquilla, secondaria, strada che porta a scuola. Via Riolfi a Parona, la stradina che conduce alle elementari e alla palestra del quartiere, è cieca e termina con l’edificio scolastico ma è comunque battuta quotidianamente da centinaia di mezzi, compreso lo scuolabus che accompagna i giovani alunni. E versa in condizioni disastrate con asfalto scosceso, buche e avvallamenti.Le piogge della scorsa settimana hanno riaperto le voragini che caratterizzano gran parte dei metri che dalla rotonda di Parona portano alle scuole e alla palestra, scatenando le proteste dei genitori degli alunni delle Zorzi e di chi abitualmente passa da questa via. Al mattino, all’ora di pranzo e al pomeriggio, negli orari di entrata ed uscita da scuola, la strada è molto trafficata addirittura congestionata dal via vai di auto ed evitare le buche è un’impresa impossibile. La seconda circoscrizione è corsa ai ripari e l’altro giorno ha messo mano alla situazione tamponando le grosse buche con l’asfalto a freddo. Sostanzialmente, si tratta di rattoppi di asfalto scuro e granuloso, fatti manualmente dagli operai, in grado di chiudere almeno temporaneamente la buca sanando in parte il percorso. Non certo una soluzione definitiva, insomma. Da qui, le ulteriori lamentele, inoltrate anche agli uffici preposti del Comune e del parlamentino della seconda circoscrizione.«Sappiamo che si tratta di un intervento palliativo e non certo risolutivo ma la priorità era mettere in sicurezza la strada», spiega la presidente di circoscrizione Elisa Dalle Pezze. La sistemazione di via Riolfi, con un nuovo manto stradale, è però ai primi posti nella lista degli interventi urgenti redatta dal parlamentino e che sarà messa ai voti nel prossimo consiglio. «Formalmente, si tratta della delibera dell’atto di indirizzo che contiene l’elenco di strade e marciapiedi su cui intervenire: abbiamo preso in considerazione i luoghi maggiormente battuti da anziani e bambini e categorie deboli oltre che una giusta alternanza tra i quartieri. I tempi per gli interventi non sono però immediati e l’iter è lungo. In attesa, su via Riolfi abbiamo ritenuto di dover intervenire subito per mettere in sicurezza il passaggio», specifica la presidente Dalle Pezze. Diversa, invece, la sorte per via Valpolicella: un’altra strada di Parona che versa in condizioni precarie e dove, a ogni acquazzone, si aprono buche decisamente pericolose. È la via, molto trafficata, che conduce alla zona industriale di Arbizzano. Inseriti tra le priorità nell’atto di indirizzo 2018, i lavori di sistemazione sono attesi a breve.

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 14

Data: 25/05/2019

Note: I.N.