Angeli del Bello e scout puliscono la pista di skateboard FOTO MARCHIORI

AMBIENTE/1. Angeli del Bello al lavoro sulle Torricelle assieme a scout Agesci da mezza Italia
«Si parla di Central Park, ma poi si trascurano le aree verdi esistenti» Grande evento il 9 giugno dedicato agli studenti alla fine della scuola

Il servizio è completo al parco delle Colombare sulle Torricelle. Per le grandi pulizie di primavera, gli Angeli del Bello ieri mattina sono stati affiancati da una decina di scout dell’Agesci, confluiti a Verona da Milano, Trento, Padova, Pavia e persino dalle Marche.«È così straordinario che ci siano dei cittadini a occuparsi in modo costante della città?», dice stupito il giovane Pietro della provincia di Milano. «Buche come quelle che abbiamo riparato sulla pista da skate potrebbero portare a conseguenze anche tragiche per chi le utilizza, e intervenire è fondamentale».Oltre a “rattoppare” l’impianto di skateboard, gli scout, per il secondo anno di fila, nel venerdì santo hanno adempito all’obbligo dettato dall’associazione di prestare servizio affiancando in parecchi altri lavoretti i cittadini volontari che, con convenzioni e accordi con Comune e Soprintendenza, puntano a rendere più gradevole e decorosa la città. La mattinata è trascorsa all’insegna della rimozione di parecchi graffiti dal muro del camminamento in mezzo al boschetto, ma anche grattando e rivitalizzando con l’impregnante le panche in legno intorno al parcheggio.«Da un anno e mezzo ci prendiamo cura del parco ogni sabato, insieme a cinque richiedenti asilo ospiti di Costagrande», spiega la referente degli Angeli del Bello per il parco, Alessandra Sinico. «L’impegno più grosso è nella potatura e pulizia delle piante infestate da erbacce parassitarie».L’Amia, come di consueto, ha fornito attrezzature e le assi in legno per riparare le panchine. Per il resto i volontari si autofinanziano, con l’aiuto di una serie di sponsor, mentre il grande sfalcio è affidato alla cooperativa Milonga.Nonostante il gran da farsi, il parco sulle Torricelle è però ancora poco frequentato. «Si parla di Central Park, ma non si sfruttano intanto i polmoni verdi già esistenti», insiste Alessandra, che annuncia il mega evento in programma per il 9 giugno.A chiusure delle scuole, infatti, gli Angeli regaleranno alla città una festa che promuova e faccia conoscere il parco. Dalle 9 e fino a notte verranno proposti, a famiglie e giovani, cacce al tesoro, pannelli su cui dipingere salvaguardano i muri, musica e stand enogastronomici con tanto di Alpini presenti. Sarà inoltre organizzata una corsa per far conoscere il parco anche come luogo di allenamento e sport. Conclude la responsabile: «Le giostrine nel parco giochi vanno sistemate e i bagni pubblici sono inavvicinabili. La pizzeria apre solo di sera e, almeno nel fine settimana, ci vorrebbe un chiosco che gestisca i servizi igienici e permetta di rinfrescarsi con una bibita».

gently

Membro della redazione

Ultimi articoli di gently (Leggi tutti)

Tratto da: L'Arena di Verona

Data: 31/03/2018

Note: C.BAZZ.