Inizio: gennaio 2013 …  mai fatto

QUIcronistoria dei parcheggi interrati e non, in Borgo Trento

Lavori in viale della Repubblica, blitz a tempo di record per finire

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 13 30/12/2016 E.S.

 L’assessore alle Strade Pisa: «Presto ripristinati i 20 posti auto».

 

«Siamo intervenuti a tempo di record, lavorando anche alla vigilia di Natale per sistemare come meglio si poteva la situazione». Luigi Pisa, assessore a Strade e giardini, interviene sull’annosa vicenda di viale della Repubblica, dopo le ultime polemiche sollevate dal consigliere del Pd Michele Bertucco sul cantiere infinito. «Ricordo che all’origine di questa situazione di degrado c’è il fallimento della ditta che si doveva occupare dei lavori del parcheggio pertinenziale e, anche se il Comune non era tenuto a farlo, siamo intervenuti lo stesso, spendendo 20mila euro di soldi pubblici, sul lato più critico, quello lungo la chiesa di San Francesco, frequentato anche da molti fedeli».
L’assessore assicura che «presto saranno ripristinati i circa venti posti auto. Per la sistemazione dell’altro lato», aggiunge Pisa, «bisognerà purtroppo aspettare perché ci sono vicende legali in corso».(continua…)

 

Residenti e commercianti: quattro anni di disagi e danni

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 24/12/2016 CRONACA – pagina 19

REAZIONI.  La Circoscrizione: “Chiederemo che tornino a passare i bus”

In via della Repubblica presto erbacce, rifiuti e pericoli serali saranno un ricordo, ma «non si deve dimenticare l’accaduto per non ricadere nel medesimo errore». È questo il pensiero di residenti e commercianti che dalla fine gennaio 2013 hanno convissuto con un cantiere dimenticato e più volte balzato alle cronache per sporcizia abbandonata oltre le recinzioni e atti di vandalismo culminati con l’incendio della delimitazione in plastica rossa. Ora, con il ripristino da parte del Comune della strada che porta all’interno del quartiere di Borgo Trento, dei suoi marciapiedi, dell’illuminazione pubblica.. (continua…)

 

Ultimatum per il cantiere di viale della Repubblica

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 15 28/09/2016

IN GIUNTA. Sarà fatto un nuovo bando per la gestione del Giarol Grande

Nuova ingiunzione alla ditta che costruirà il parcheggio interrato.

parcheggi

Questa voltariguarda i marciapiedi Ultimatum del Comune sul cantiere infinito di viale della Repubblica. Ieri la Giunta di Palazzo Barbieri ha deciso di dare 15 giorni di tempo alla ditta per sistemare il marciapiedi sul lato dell’Arsenale. I lavori si trascinano ormai da lungo tempo e degrado, erbacce e sporcizia hanno preso il sopravvento. Dopo che il dirigente del settore attività edilizia del Comune lo scorso 28 agosto aveva dichiarato la decadenza del permesso a costruire, la società aveva presentato un progetto ridimensionato, tuttora all’esame degli uffici tecnici, che prevedeva un solo piano interrato, mentre in precedenza erano tre. Alla richiesta di dilazione dei tempi la Giunta ha poi concesso una proroga, ma solo per quanto (continua….)

 

Viale della Repubblica,il parcheggio si riduce

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 13 23/09/2016 Marco Cerpelloni

CANTIERE INFINITO. Forse i lavori potrebbero ripartire; l’area in degrado.

Il nuovo progetto: un solo piano interrato, 51 posti

I lavori sono fermi da mesi Viale della Repubblica, potrebbe ripartire il cantiere delle polemiche. C’è un nuovo progetto per il parcheggio, che è una variante al precedente con la proposta di un solo piano interrato al posto dei tre previsti prima. La ditta ha potuto presentarlo richiamando la durata del diritto di utilizzo del sottosuolo già concesso di 90 anni. Tale permesso era stato rilasciato a seguito  della sottoscrizione di una convenzione con il Comune a fronte del pagamento di una cifra concordata....(continua…)

 

LETTERE A L’ARENA

Lettera, pag.23 —-

Via IV Novembre si è rivestita di luce e Viale della Repubblica rimane costantemente rivestito di schifezze. Lo stato di degrado di quella che è ormai diventata una discarica a cielo aperto è arrivato a limiti incredibili. Mi chiedo, e penso siamo in tanti in Borgo Trento a chiedercelo, se è mai possibile che una strada così importante per il quartiere venga lasciata in tale situazione di degrado. Non dico di ripristinare lo «status quo ante» con gli alberi, gli utilissimi posti macchina, i cassonetti posizionati non davanti agli ingressi dei condomini come ora etc… pura utopia data la situazione, ma almeno di pulire questo scempio e, non ultimo, di tenere informati periodicamente questi poveri cittadini su cosa stia succedendo e quali siano gli scenari futuri. In un recente articolo del 23 novembre Filippo Grigolini ha parlato di «psicodramma aziendale». Francamente non ho capito a chi si sia riferito, se all’azienda che ha provocato tutto questo, o alle attività commerciali sulla via che stanno subendo importanti danni economici, o agli abitanti di Borgo Trento che sono costretti giornalmente ad utilizzare questo indegno passaggio. È pur vero che non si tratta di una strada frequentata da turisti, a meno che qualcuno non voglia osservare da vicino la discussa architettura di Ettore Fagiuoli, ma a Verona esistono sì i turisti ma soprattutto anche i cittadini che contribuiscono con le proprie tasse a far funzionare la città.Francesco AmbrosoVERONA

 

„Verona, a fuoco recinzione in viale della Repubblica“

Verona Sera – la redazione 23/10/15

 

In viale della Repubblica a Verona ormai oltre due anni fa è stato aperto un cantiere su un lato del muro di cinta della Chiesa di San Francesco d’Assisi. Accanto alla recinzione del cantiere del futuromparcheggio, c’è un passaggio pedonale, ma la strada è ancora chiusa al traffico. Nella notte tra il 21 e il 22 ottobre, qualcuno ha appiccato le fiamme alla recinzione di plastica arancione che delimita l’area pedonale..continua

 

 

 

E su viale della Repubblica si riapre lo scontro politico.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 09/09/2014 CRONACA – Pagina 17

 

IL CASO. Dopo l’allarme sul futuro della strada da parte di residenti.

Tosi: «Sempre disposto a chiarire la situazione». Il Pd: «Non c’è rispetto per chi abita lì».

Domani scade il termine per convocare la commissione consiliare chiesta dal Pd per fare chiarezza sul parcheggio di viale della Repubblica. «Chiarezza dovuta in primis a residenti e commercianti, che da anni subiscono i danni di un cantiere infinito, e sul piano politico ai consiglieri comunali: siamo difronte all’ennesima opera incompiuta e il cantiere è riconducibile alla chiacchierata Soveco», dice il capogruppo Pd in Consiglio Michele Bertucco. «L’amministrazione cercherà di prendere ancora tempo… continua…

Viale Repubblica in extremis ripartono i lavori.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 30/08/2014 CRONACA – Pagina 13

ULTIMATUM. Strada libera in cinque giorni.

 A tempo record sarà ripristinato il fondo stradale e messo l’asfalto. Dopo molti ultimatum sempre però rimandati al successivo, finalmente ieri le ruspe sono tornate in azione in viale della Repubblica. La strada del quartiere di Borgo Trento che da mesi giaceva nell’immobilità, trincerata da un cantiere che non dava cenni di andare avanti, ha finalmente visto la ripresa dei lavori. In viale della Repubblica si sarebbe dovuto costruire un parcheggio pertinenziale interrato per residenti. L’obiettivo ora è quello di ripristinare almeno il fondo stradale e gettare il nuovoasfalto nel tratto verso piazzale Cadorna…continua..

Cantiere infinito

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA- cronaca – pag.12 19/08/2014

imageCANTIERE INFINITO. Ancora bloccato il tratto finale, nella zona in cui era previsto il parcheggio Viale della Repubblica,da lunedì nuovo asfalto
La data di ripristino del 12 agosto è slittata perché l’impresa non ha trovato il bitume a causa della chiusura per ferie delle aziende.

Così è ridotto viale della Repubblica dopo mesi di cantiere fermo: da lunedì verrà riasfaltato.
Nuovo asfalto da lunedì prossimo per chiudere il cantiere infinito. Ancora qualche giorno di attesa per ripristinare il fondo stradale nel tratto finale di viale della Repubblica (verso piazzale Cadorna), in Borgo Trento, dove da diversi mesi è fermo il cantiere per costruire un parcheggio interrato per privati. La Chievo 2000 srl, titolare del progetto, procederà a ripulire la zona...continua..

 

Viale della Repubblica si riapre al traffico.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA CRONACA – Pagina 13

IL CANTIERE DELLA DISCORDIA. Dopo l’ultimatum di Palazzo Barbieri.

L’impresa s’impegna a sistemare e a riasfaltare In futuro presenterà altro progetto di parcheggio.
Si sblocca il caso del cantiere della discordia in viale della Repubblica, in Borgo Trento, fermo da diversi mesi e contestato, per questo, da residenti e commercianti della zona.

Dopo l’ultimatum del Comune all’azienda costruttrice del parcheggio pertinenziale interrato da 130 posti a chiudere il cantiere e a ripristinare il sito preso d’assalto da erbacce, topi e insetti, i responsabili dell’azienda, la Soveco, si sono impegnati formalmente a eseguire il diktat.

«Il permesso è scaduto, il Comune riapra la via».

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 23/07/2014 CRONACA – Pagina 18

VIALE DELLA REPUBBLICA. Oggi cessa la concessione per il cantiere fermo da più di un anno.

I residenti sul piede di guerra chiedono chiarezza e garanzie sull’eventuale proroga ai lavori e sul ripristino della viabilità.

C’è una svolta nel cantiere di viale della Repubblica per la costruzione di un nuovo parcheggio interrato nel cuore di Borgo Trento.
Oggi scade la concessione di occupazione del suolo pubblico e si accende la speranza di residenti e commercianti di porre fine a quello che è diventato un «cantiere infinito».

Leggi tutto…

 

Viale Repubblica, lettera dei residenti «Basta proroghe»

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 03/07/2014 CRONACA – Pagina 19

Disagi enormi per il degrado, un appello all’amministrazione.

Viale della Repubblica, cantiere ancora fermo nonostante qualche annuncio di ripresa. E intanto si avvicina la scadenza dei termini di occupazione del suolo pubblico, fissata nella quarta settimana di luglio, e i cittadini chiedono all’amministrazione di fare chiarezza e che «non vi sia alcuna proroga se non vi sono garanzie certe».

Lasciata a se stessa, l’area è diventata dimora per topi e insetti costringendo i residenti dei condomini confinanti a rivolgersi a una ditta specializzata per avviare un programma di disinfestazione contro  gli scarafaggi. I cittadini denunciano una situazione «insostenibile,…continua...

 

«Vergogna il parcheggio in piazzale Cadorna»

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA – 06/04/2014 L’Arena- cronaca- pag.18 Marco Cerpelloni

prcheggi

La scritta «vergogna» sulle transenne che delimitano il cantiere del parcheggio in piazzale … «È una vergogna e una follia», dichiara Filippo Grigolini in merito al cantiere del parcheggio viale della Repubblica, «che sia permesso ad una azienda privata di procedere in questo modo, bloccando un’arteria principale di un quartiere altamente residenziale e di collegamento con il centro storico». Grigolini da presidente della seconda circoscrizione, riprende: «Se ci sarà un
rinnovo alla concessione di occupazione del suolo pubblico, deve essere
posta una garanzia che il parcheggio sarà fatto».
Si riaccende lapreoccupazione di un «cantiere infinito»,.. leggi tutto…

 

«Nel cantiere del parcheggio regnano sporcizia e topi»

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 29/03/2014 CRONACA – Pagina 23

In viale della Repubblica insorgono i residenti: «Nel cantiereabbandonato ci sono topi, sporcizia e talvolta sbandati». Sono stanchi,ma forse è più corretto dire «esasperati» da una situazione che non ha date e che potrebbe continuare ancora a lungo. I residenti e i commercianti della strada che da piazzale Cadorna entra nella Campagnola
di Borgo Trento chiedono al Comune «di intervenire contro un degrado che è diventato insostenibile».
Elisa Terzini, titolare del bar Sabrina di piazzale Cadorna riferisce che «dalla scorsa estate non si vede più nessuno nel cantiere» e che «anche se è stato aperto un passaggio a fianco del muro parrocchiale, questo è troppo buio nelle oreserali»…leggi tutto…

 

Il cantiere infinito del parking Cadorna

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 24/03/2014 CRONACA, pagina 12

Dilatati i tempi di realizzazione e garage in vendita –
Residenti e commercianti in attesa degli operai –
La concessione dei tempi di realizzazione del parcheggio che si dilata, e la liberalizzazione della vendita dei posti auto. Sono queste le novità emerse sul futuro parcheggio interrato di viale della Repubblica durante la riunione condominiale che si è svolta l’altra sera in parrocchia.
Le comunicazioni sono arrivate per bocca di Giuseppe Volani della Cordifin
spa – la finanziaria che una decina di anni fa ha comprato il palazzone di piazzale Cadorna insieme al complesso immobiliare di piazza Renato Simoni – e hanno avuto l’effetto di disorientare . leggi tutto…

 

Uno spiraglio nel cantiere fantasma

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 01/02/2014 CRONACA, pagina 8

BORGO TRENTO. Accolta la richiesta di creare un varco pedonale che collega piazzale Cadorna a viale della Repubblica
Ma si attendono notizie sul futuro del parcheggio: dei tre piani interrati non si vede ancora traccia.Niente più giri del globo e inutili deviazioni. Da ieri piazzale Cadorna è collegato a viale della Repubblica con un corridoio che costeggia il cantiere ancora deserto.Certo, non si tratta proprio di una piacevole via di passeggio, ma quantomeno la richiesta di commercianti e residenti di contenere il disagio imposto dal cantiere per il parcheggio interrato iniziato un anno fa e abbandonato ormai da mesi, è stata accolta. In settimana gli operai della Soveco, sollecitati da Palazzo Barbieri, hanno aperto un varco...leggi tutto...

 

Parcheggio Cadorna, lavori fermi da oltre cinque mesi.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 20/12/2013 CRONACA – Pagina 19

«Vergogna». Una sola parola, ripetuta tre volte con scritte verdi, inequivocabili e sprezzanti. E impressa sui cartelli per la vendita dei posti auto nel parcheggio interrato che dovrebbe essere realizzato in viale della Repubblica. È proprio l’inevitabile uso del condizionale sul futuro dell’autorimessa, che sta facendo esplodere la rabbia.

Responsabile del disagio è la società Chievo 2000, proprietaria del parcheggio, di cui al 50 per cento è titolare e socia la Soveco, esecutrice dei lavori. Da oltre 5 mesi, infatti, dopo aver messo sottosopra l’area che si affaccia su piazzale Cadorna, ha letteralmente levato le tende. E, nonostante le promesse fatte al Comune di riprendere le attività di cantiere al più presto, di operai, finora, non si è vista l’ombra.
Il 22 novembre, una delegazione di negozianti si  (leggi tutto)

Parcheggio fermo al palo. Borgo Trento insorge.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 01/12/2013 CRONACA – Pagina 21

CANTIERE E POLEMICHE. I lavori sono fermi da alcuni mesi con emormi disagi per il quartiere.

La proposta dei commercianti di viale della Repubblica: «Almeno aprite un varco per non far circumnavigare inutilmente l´area»
Quello che chiedono non è molto. Ossia di aprire almeno un varco nel cantiere inattivo e abbandonato ormai da quattro mesi. Per l´amministrazione, però, i lavori per il parcheggio interrato di tre piani e 130 posti auto in viale della Repubblica dovrebbero ripartire ormai a breve.

Alcuni commercianti di Borgo Trento, una settimana fa, si sono
recati a Palazzo Barbieri per chiedere a sindaco e assessori presenti di
sbloccare la situazione di stallo in cui è piombato il cantiere che si
affaccia su piazzale Cadorna, dove gli operai non si sono più fatti
vedere ormai da fine luglio…. leggi tutto..

 

In viale della Repubblica è tutto fermo

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 27/10/2013 CRONACA – Pagina 11

Adesso inizia a essere davvero troppo. Da oltre due mesi il cantiere in viale delle Repubblica è completamente fermo, e la necessità di fare chiarezza inizia a diventare impellente per residenti e commercianti della zona.

Intanto, per agevolare la sosta di chi transita nella zona, da qualche giorno il Comune ha tracciato a terra in piazzale Cadorna 13 stalli blu per le auto nuovi di zecca. «Gli stalli resteranno fino a quando necessario e in attesa che, terminati i lavori per il parcheggio,si ripristini la viabilità sotto il volto», commenta l´assessore al traffico Enrico Corsi.
E qui sta il punto, quando saranno conclusi i lavori? Assicura Corsi: «Dobbiamo fare il punto della situazione quanto prima per sbloccare la situazione».
Se voci di corridoio riferiscono di un ipotetico fallimento della Chievo 2000 srl, la società a responsabilità limitata proprietaria del parcheggio interrato, e di cui al 50 per cento è titolare e socia la
Soveco, esecutrice dei lavori…., leggi tutto…

Situazione al 29/09/2013

Andando in città ho percorso il marciapiede accanto al cantiere del parcheggio di piazzale Cadorna (viale della Repubblica). Era impossibile non curiosare ed è apparso questo:

Le erbacce così alte danno realmente una sensazione di abbandono. Per curiosità ho chiesto lumi al gestore di un vicino esercizio e mi è stato detto: “ non è una sensazione è una triste realtà. Qui è tutto fermo da mesi, noi perdiamo lavoro e nessuno ci dice niente”. Tralascio ulteriori commenti, ma posso capire che chi lavora in zona sia leggermente alterato.

Cosa sarà successo; c’è da chiedersi in che modo l’amministrazione pianifichi i lavori.

Se realmente la Ditta è fallita, come qualcuno ipotizza, si ripete la faccenda di via de Lellis. Esisterà pure una Ditta che sia in grado di portare a termine il lavoro affidatole!

Se poi, per ipotesi, non ci fossero i soldi, si soprassiede prima di martoriare la città per niente.

Ci si chiede come mai spesso Aziende che hanno vinto appalti pubblici, falliscano dopo pochi mesi di lavoro.  E’ possibile che  una Ditta che si aggiudica un appalto pubblico non garantisca un’adeguata copertura finanziaria?

A proposito oggi è il trenta settembre il giorno della preannunciata apertura del parcheggio di via De Lellis.

Da un’occhiata dall’alto pare che ci siano ancora parecchie cosette da completare: speriamo!

________________________________________________________________________________

informazioni dei passanti del 19/10/2013 sul parcheggio di viale della Repubblica- (come tali non sappiamo se siano da considerarsi esatte):

“Il cantiere sarebbe fermo poichè gli scavi avrebbero provocato danni alle fondamenta di un  condominio prospicente lo scavo. Danni evidentemente non da poco che avrebbero indotto la ditta costruttrice a fermare i lavori in cerca di una soluzione.

Lavori fermi in viale della Repubblica

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 20/08/2013 CRONACA – Pagina 8

LA PROTESTA. I negozianti denunciano la gestione del cantiere per il parcheggio interrato.

Le recinzioni hanno creato una sorta di «cul de sac» che di notte viene utilizzato come latrina.

Cantiere deserto in viale della Repubblica, dove la situazione per commercianti e residenti diventa ogni giorno più opprimente. Gli scavi per il futuro parcheggio interrato di tre piani sono stati appena abbozzati, e sui pochi mucchi di terra rimossa crescono visibili sterpaglie ed erbacce. Circa un mese fa gli operai hanno imposto il trasferimento dell´ingresso della parrocchia al civico 9 del viale, per chiudere gli accessi sotto il volto di piazzale Cadorna e rendere impossibile il collegamento a piedi, esasperando così ulteriormente le attività commerciali... continua…

Svolta nel parcheggio di viale della Repubblica.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA CRONACA – Pagina 19 6/7/2013

INTERVENTI. Ripresi i lavori: erano stati bloccati dalla presenza di un cavo della Telecom che va spostato dall´azienda.

Smentite le voci relative a difficoltà finanziarie Tra due settimane si scava per gli stalli sotterranei.
Decisamente a rilento, i lavori per il parcheggio interrato in viale della Repubblica sono ripresi nei giorni scorsi, dopo un´interruzione di una quindicina di giorni. Se tutto va bene, fra un paio di settimane inizierà ....leggi tutto ….

 È un «giallo» il cantiere fermo in viale della Repubblica

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 16/06/2013 CRONACA – Pagina 16

BORGO TRENTO. Sembra dilatarsi nel tempo l´intervento per ricavare 134 posti auto privati nel sottosuolo.

Lavori sospesi, commercianti e residenti preoccupati. E c´è chi medita di chiedere i danni.

 

I garage in vendita a 70mila euro.

 Il perché gli operai siano fermi ormai da un quindicina di giorni non è chiaro a nessuno.
Ma l´assenza del via vai nel cantiere avviato alla fine dello scorso gennaio in viale della Repubblica, per realizzare un parcheggio interrato interamente privato di 134 posti auto distribuiti in tre piani, oltre a essere evidente, preoccupa non poco commercianti e residenti della zona. Tutti infatti temono il prolungarsi di un disagio che sta già partorendo i suoi primi frutti, e non solo dal punto di vista viabilistico.

Aperta la breccia nel mur0 dell’Arsenale

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 12/04/2013 CRONACA – Pagina 15

LAVORI IN VIALE DELLA REPUBBLICA. Prosegue il cantiere per il parcheggio interrato.

Il varco serve a garantire l´accesso alla parrocchia di San Francesco

Il varco serve a garantire l´accesso alla parrocchia di San Francesco Perbellini rassicura: «Il progetto generale non cambia».

Aperta una breccia nel muro dell´ex Arsenale. «Era una premessa indispensabile. Serve a garantire l´accesso alla parrocchia di San Francesco», rassicura il presidente della seconda Circoscrizione, Filippo Grigolini. Il cantiere di viale della Repubblica si allarga, ma «era tutto previsto». Come lo sarà la prossima espansione, per una quindicina di metri da viale della Repubblica verso piazzale Cadorna, necessaria per le operazioni di getto di calcestruzzo. Si stemperano così le apprensioni di residenti e commercianti . leggi tutto…

 

 

«Parcheggio? S´allarga il cantiere, non l´opera».

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 15/02/2013 CRONACA Pagina 11

VIALE DELLA REPUBBLICA. Ampliamento dell’area dei lavori per il park.

In viale della Repubblica il cantiere stravolge la viabilità e il Comune rimedia con maggiori segnalazioni.

Si tratta di una mossa preventiva, perchè dalle prossime settimane il cantiere per la costruzione del parcheggio interrato si amplierà ulteriormente verso piazzale Cadorna. L’allargamento è necessario per dare spazio di manovra ai mezzi per le gettate di cemento. Inoltre, lungo il marciapiede di via Cappellini saranno posti gli uffici e lecase mobili degli addetti ai lavori. Si apre, quindi, un periodo “difficile” leggi tutto…

 

 In viale della Repubblica via al cantiere di 18 mesi.

 L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 26/01/2013 CRONACA – Pagina 23

MOBILITÀ. Iniziati i lavori per la costruzione di un parcheggio sotterraneo privato da 134 posti.

Divieto di transito fra piazzale Cadorna e via Isonzo. Breccia nel muro dell´Arsenale per accedere alla chiesa di San Francesco.

 In viale della Repubblica spuntano recinzioni arancioni, sono le delimitazioni del cantiere per il parcheggio interrato.

Il progetto era stato approvato durante l´amministrazione Zanotto e prevede la realizzazione di 134 posti auto pertinenziali su tre piani interrati per un totale di 1.400 metri quadrati. Da ieri, con l´apertura del cantiere, la viabilità è stravolta: gli autobus hanno modificato il loro percorso e per i prossimi mesi transiteranno dalle vie Isonzo e Risorgimento, mentre per le auto sono stati previsti nuovi sensi unici. Per ora è escluso il passaggio dei bus da via Todeschini, anche per la presenza di numerosi stalli auto che diversamente saranno tolti. A questo, si aggiungono i divieti di sosta permanente con rimozione istituiti nel tratto tra piazzale Cadorna e via Isonzo, tra i civici 4 e 8 di viale della Repubblica e in via Isonzo nel lato pari a partire dal civico 24. leggi tutto…