anni 2010 – 2013

QUI cronistoria dei parcheggi interrati in Borgo Trento

Sosta, si cambia ancora. Prima mezz’ora più cara.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 07/06/2014 CRONACA – Pagina 17

Da lunedì varierà il costo dei posteggi. E Il consigliere Papadia attacca Corsi.

Parcheggiare a Borgo Trento, Cittadella e Pindemonte costerà 50 centesimi per i primi 30 minuti, e un euro per il tempo successivo.

Cambia ancora il costo della sosta. E scoppia la polemica politica. Il consigliere della Lista Tosi Salvatore Papadia attacca duramente l’assessore Enrico Corsi stizzito dal fatto di aver visto approvato un provvedimento «quando invece il 12 giugno era prevista una commissione per trovare una soluzione al problema attraverso il confronto».

I fatti: da lunedì parcheggiare negli stalli blu nelle zone di Borgo Trento, Cittadella e Pindemonte costerà 50 centesimi per i primi trenta minuti e un euro l’ora per il tempo successivo. Le zone interessate a questo adeguamento.. leggi tutto…..

Ospedale, per gli utenti è caos parcheggio

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 22/03/2014 CRONACA – Pagina 15

Il tempo massimo di sosta è due ore: rimozioni all’ordine del giorno E i posti sono solo 200 a fronte di un flusso di circa 2.000 automobili.

Dentro al nuovo parcheggio De Lellis, la musica diffusa dagli altoparlanti echeggia nei due piani interrati, semideserti. A 200 metri di distanza, all’ingresso dell’ospedale di Borgo Trento in piazzale Stefani, il campionario dei suoni è meno piacevole: rombi di motori, clacson e litanie di parolacce.
Ore 12. Al De Lellis contiamo un’ottantina di auto parcheggiate sui 350 stalli disponibili. I primi trenta minuti sono gratuiti; nell’ora successiva si pagano due euro, e poi la tariffa oraria scende a 1,5 euro.
Al cancello dell’ospedale Maggiore, invece, c’è la coda per entrare. Come al solito. L’Azienda ospedaliera mette a disposizione dell’utenza due ore di sosta gratis, già dimezzate: una volta erano quattro. Ma i posti, dentro la cittadella
sanitaria, sono poco… leggi tutto…

«Mezz’ora gratuita? È una presa in giro».

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 15/03/2014 CRONACA – Pagina 19

IL CASO. La novità introdotta al parcheggio dell’ospedale in via De Lellis non risolve il problema delle tariffe troppo care. E gli stalli blu sono sempre presi d’assalto.

«Trenta minuti servono solo per andare e tornare a piedi dal Polo Confortini. E se si deve fare un esame?».Pronti, attenti, via. Cronometro alla mano, occorrono oltre cinque minuti di camminata veloce per andare dal nuovo parcheggio De Lellis al Polo Confortini, dentro l’ospedale di Borgo Trento. Se poi si deve raggiungere il Geriatrico, all’estremità nord della cittadella ospedaliera, bisogna mettere in conto un altro paio di minuti. I tempi però raddoppiano se non è un baldo giovane con passo da bersagliere a percorrere la distanza... leggi tutto…

De Lellis, mezz’ora di sosta gratuita

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 11/03/2014 Giorgia Cozzolino CRONACA, pagina 7

Dopo le pressioni da parte di residenti e frequentatori dell’ospedale arrivano agevolazioni per chi parcheggia –
Era una richiesta giunta da più parti, sia dagli abitanti di Borgo Trento sia da chi frequenta l’ospedale Maggiore, e ora la risposta è arrivata.
Da oggi infatti, è possibile sostare nel nuovo parcheggio sotterraneo di via de Lellis a prezzi più convenienti. La prima mezz’ora sarà infatti gratuita.
I primi 30 minuti di parcheggio non saranno conteggiati nel prezzo del biglietto, mentre per l’ora successiva la tariffa rimane invariata: ovvero 2 euro, e quelle che seguono 1,5 euro fino a un massimo di 12 euro al giorno.
«Da quanto il parcheggio “Borgo Trento” di via de Lellis è stato inaugurato tre mesi fa, ...leggi tutto…

«De Lellis caro, si rivedano le tariffe».

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 08/02/2014 CRONACA – Pagina 21

Il parcheggio De Lellis è troppo caro e allora dalla seconda circoscrizione arriva una proposta. L’intento di incentivare l’uso del nuovo parking mette tutti d’accordo, ma l’Udc invita il presidente Grigolini ad aprire un tavolo di discussione con il concessionario Saba e il Comune, mentre il Pdl va oltre proponendo una tariffa di 50 centesimi per la prima ora di sosta.

Intanto le lamentele degli automobilisti a due mesi dall’inaugurazione non si arrestano: lasciare l’auto nella nuova
struttura è troppo costoso. Così, la circoscrizione sottopone al Consiglio due mozioni. Per Ernesto Paiola, capogruppo Udc e vicepresidente, occorre «rivedere le tariffe di sosta nel parcheggio per renderlo più accessibile agli utenti rispetto agli stalli auto a tariffazione oraria sulle strade di Borgo Trento» e dà mandato al presidente Grigolini ... leggi tutto….

Parking ospedale, l´ira del sindacato

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 18/12/2013 CRONACA – Pagina 10

BORGO TRENTO. «Troppo caro». Usb Sanità chiede a Tosi d´abbassare le tariffe in via De Lellis, come accaduto a Thiene.
Martelletto attacca l´Azienda ospedaliera: «Assurdo far pagare il bus navetta ai dipendenti».
«Due euro per un´ora di sosta. È immorale lucrare sulla pelle degli utenti che accedono all´ospedale». Federico Martelletto, referente dell´Unione sindacale di base (Usb) Sanità, riporta l´attenzione sul parcheggio Ospedale Borgo Trento, inaugurato all´inizio di dicembre dopo una gestazione di quasi 26 anni (rientrava nel famoso pacchetto Italimpa del 1987). Il sindacalista rimarca su un dato già trattato da
L´Arena: «È il parcheggio “ospedaliero” più caro del Veneto», argomenta Martelletto, «nelle altre città i pedaggi sono più contenuti». E cita l´esempio di Vicenza: «si pagano 25 centesimi per la prima ora e 5 centesimi per tre ore».

OSPEDALIERO O NO? Ma a dispetto del nome, che può trarre in inganno, il parking di via De Lellis può essere definito ospedaliero? Di fatto è privato, in quanto realizzato in project financing da Saba Italia, società del gruppo Saba Infrastrutture  di Barcellona, che ha appaltato i lavori, per la sua esecuzione, all´impresa Vittadello di Verona. Il finanziamento è…..leggi tutto…

De Lellis, il park ospedaliero più caro

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 10/12/2013 Alessandra Galetto CRONACA, pagina 9

NODI DEL TRAFFICO. Esordio positivo con grande movimento. Chi si reca all´ospedale tira il fiato: «Prima era un incubo» –
A Brescia la prima ora 0,85 cent; a Vicenza 0,25 cent per 90 minuti. «Ma è già pieno perché ci serve»

Già affollato, nonostante le tariffe. Ma, come spiegano unanimi i primi utenti del nuovo parcheggio di via De Lellis, a fianco dell´ospedale di Borgo Trento, «usufruire di questo servizio è una necessità, non si tratta di scegliere: se uno deve andare per visite ed esami all´ospedale ha bisogno di lasciare l´auto e fino ad ora trovare un posto era un calvario che richiedeva di arrivare con ore di anticipo rispetto all´appuntamento».
Il nuovo parcheggio di circa 400 posti su quattro livelli gestito da Saba e inaugurato venerdì parte dunque all´insegna del successo: ieri mattina, prima giornata di effettivo utilizzo (venerdì il parcheggio era gratuito, sabato e domenica l´attività delle visite ospedaliere è ridotta), il via vai era molto intenso, e la grandissima maggioranza degli utenti era diretta appunto all´ospedale.
Quasi tutti si dicevano tanto rassicurati dal fatto di trovare un posto dove lasciare l´auto senza problemi da non considerare più di tanto il costo del ticket, che non è proprio economico. Il nuovo park, aperto 24 ore su 24 sette giorni su sette, costa infatti 2 euro la prima ora e 1,50 euro le successive. leggi tutto…

Borgo Trento, decolla il parcheggio.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 06/12/2013 CRONACA – Pagina 7

TELENOVELA FINITA. Dopo 26 anni dall´ideazione, inaugurato il garage seminterrato di via De Lellis, adiacente all´Ospedale.

Ha 400 posti di cui 60 per residenti, costa 2 euro la prima ora e 1,50 nelle successive. Oggi è gratuito.
E la nave va. Vicino all´Adige. Ricorda la prua di una nave, con la punta verso ponte Catena, con una fontana semicircolare su più livelli vicino al semaforo, il nuovo parcheggio interrato da 400 posti auto (di cui 60 per residenti) inaugurato ieri in via De Lellis. Battezzato «Ospedale Borgo Trento», essendo adiacente all´area del Polo Confortini, nel popoloso quartiere residenziale. Il parking costerà 2
euro la prima ora e 1,50 per le ore successive, ma oggi è gratuito.

La…nave è salpata con un po´ di ritardo. Eufemismo. Ci sono voluti 26 anni per costruire questo garage interrato, che verrà gestito da Saba Italia, l´azienda che l´ha fatto erigere — dall´impresa Vittadello di Verona, progetto di Claudio Modena — investendo 8,6 in project financing e lo gestirà per 60 anni.   leggi tutto…

Si inaugura il parcheggio di via De Lellis.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 05/12/2013 CRONACA – Pagina 11

Si inaugura oggi alle 15.30 il parcheggio di via De Lellis in Borgo Trento, nella strada che collega l´ospedale Maggiore a ponte Catena. Il parcheggio si chiamerà «Ospedale Borgo Trento» e avrà 348 posti auto – 240 nei due piani interrati e 108 scoperti al piano rialzato – e 46 box a
uso pertinenziale, ossia in vendita ai residenti del circondario. Il parcheggio sarà gestito dalla Saba, già presente all´Arena (zona Cittadella), all´Isolo, al Polo Zanotto, e in un prossimo futuro all´Arsenale.

Finalmente !!!

«Il parcheggio De Lellis libererà Borgo Trento».

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 08/11/2013 CRONACA – Pagina 10

INFRASTRUTTURE. Sopralluogo dell´assessore Corsi: l´apertura ai primi di dicembre.

A disposizione 240 posti coperti e 108 scoperti; altri 46 verranno destinati a uso pertinenziale. I vigili: «Poi sarà lotta a sosta selvaggia».
 «Il parcheggio di via De Lellis, insieme a quello in costruzione
all´Arsenale, sarà fondamentale per la sosta di Borgo Trento e dell´intera città». L´assessore Enrico Corsi, in visita ieri mattina al nuovo parking accanto all´ospedale Maggiore, esterna le sue aspettative.
Con lui, sono intervenuti il comandante dei vigili Luigi Altamura e il presidente della seconda circoscrizione Filippo Grigolini. La struttura, a parte qualche ultima finitura, è terminata, con tanto di aiuole piantumate con ulivi antichi e cespugli ornamentali, e una grande fontana circolare in pietra di Prun e rosso Verona a ridosso dell´incrocio tra via de Lellis e ponte Catena. leggi tutto….

Parcheggio De Lellis pronto fra un mese.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 27/10/2013 CRONACA – Pagina 11

MOBILITÀ. Dopo oltre tre anni di lavori, la struttura di Borgo Trento è ormai terminata. Inizia la fase di collaudo. Presto si conoscerà la data dell´inaugurazione.

Si chiamerà «Ospedale B.T.». A inizio novembre ultimo sopralluogo
Su 400 stalli in 4 livelli, oltre 300 a rotazione e gli altri pertinenziali.
Ultimo mese d´attesa. A opera ormai completata – manca solo qualche dettaglio – il grande parcheggio interrato in via De Lellis, in Borgo Trento, si appresta a sostenere la fase conclusiva dei lavori prima dell´apertura al pubblico: quella del collaudo. L´assessore alle infrastrutture Enrico Corsi indica nella fine di novembre il momento in cui, dopo oltre tre anni di lavori, «l´autorimessa potrà finalmente aprire i cancelli ai veicoli dei cittadini».
«La prima settimana di novembre ho in programma l´ispezione sul cantiere insieme alla ditta costruttrice. In quella sede, stabiliremo con precisione quanti giorni ancora occorrano prima di poter procedere all´inaugurazione. Che ci sarà, ovviamente, con tutti i crismi». Leggi tutto…

De Lellis, termina il cantiere infinito

27/08/2013 Cronaca

Finalmente ripristinata la viabilità a Borgo Trento: il parcheggio sarà aperto a fine settembre.
È uno dei cantieri «infiniti» della città.

Il parcheggio di via De Lellis vicino all’ospedale di Borgo Trento,  dopo avere superato molti intoppi , sembra sarà definitivamente pronto per metà settembre  (inesatta  la previsione di apertura in Luglio)

I lavori sono durati più di tre anni contrariamente alle previsioni iniziali. (Termine lavori all’inizio 2012)

Via De Lellis, la strada che collega ponte Catena a piazzale Stefani, è stata  riaperta ed è di nuovo utilizzabile in entrambe le direzioni di marcia favorendo il traffico  non solo del quartiere di Borgo Trento, ma anche per i quartieri limitrofi  e per l’attraversamento.

L’assessore Enrico Corsi ha fatto sapere che il parcheggio sarà funzionante per fine settembre

Come appare nell’immagine gli ingressi saranno due: chi arriverà da ponte Catena potrà entrare utilizzando il tunnel di entrata sotto via De Lellis e un’altra rampa consentirà alle auto in uscita di proseguire per piazzale stefani. Per gli automezzi provenienti da piazzale Stefani l’ingresso resterà in superficie.

Viabilità ripristinata in via De Lellis, il parking aprirà a settembre.

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 08/08/2013 CRONACA – Pagina 11

È stato uno dei cantieri «di lungo corso» per eccellenza. Il parcheggio di via De Lellis vicino all´ospedale di Borgo Trento – oltre quattrocento posti auto su due piani interrati – dovrebbe essere pronto per metà settembre. I lavori sono durati più di tre anni. E in quest´ultimo mese che ancora ci separa dall´opera finita, arriva finalmente un sollievo per la viabilità, modificata per lungo tempo proprio a causa del cantiere.

Da ieri pomeriggio via De Lellis, collegamento tra ponte Catena e piazzale Stefani, è stata riaperta ed è nuovamente percorribile in entrambi i sensi, a beneficio del traffico di attraversamento non solo del quartiere di Borgo Trento, ma anche dell´intero centro.
Ieri mattina, prima delle fatidiche 13.30, quando le transenne ai capi della via sono state rimosse, gli operai hanno lavorato alacremente per dipingere la segnaletica orizzontale sullo strato di asfalto steso di fresco. Rimossi i mezzi pesanti, smantellato il cantiere, le auto sono tornate padrone della strada. leggi tutto…

Cantiere lumaca. E Borgo Trento resta penalizzato

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 28/02/2011

Gianelli: «Lavori a rilento per il parcheggio in via De Lellis»

«Borgo Trento sta sopportando da troppo tempo la viabilità modificata». A dirlo è Mario Gianelli, capogruppo del Partito democratico in seconda Circoscrizione, riferendosi al parcheggio di via Del Lellis, un «cantiere che doveva durare poco e, invece, si sta prolungando oltremisura».

«Si spera che con il riaffido dell’incarico si possa risolvere al più presto», prosegue Gianelli, «la questione del parcheggio di via De Lellis, perché è uno dei punti fondamentali per lo sviluppo dell’ospedale di Borgo Trento». Il cantiere per la realizzazione del parcheggio di via De Lellis è rimasto chiuso per alcuni mesi per la precaria situazione della ditta che stava lavorando.  Ora l’incarico è stato affidato ad un’altra ditta ed i lavori sono ripresi. leggi tutto…

Via De Lellis, nuova ditta dopo il blocco dei lavori

L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA 9/02/2011

Parcheggio in via De Lellis? Una storia infinita. Forse però stavolta si stanno gettando le basi per arrivare davvero a una conclusione, anche se siamo soltanto all’inizio del primo capitolo. Il cantiere era rimasto fermo per alcuni mesi perché la ditta che stava lavorando era in una
situazione economica precaria, al punto che l’incarico per procedere è stato affidato a un’altra.
Ora, quindi, le ruspe potranno riprendere a lavorare.

Ennesima puntata, dunque, della telenovela del parcheggio interrato di via De Lellis, situato fra il ponte Catena e l’ospedale di Borgo Trento. Il progetto, varato oltre 20 anni fa all’interno del piano dei cinque parcheggi dell’Italinpa (un piano in parte rilevato dalla Saba Italia che ne gestice altri, in città, come quello in piazza Isolo o il parking Arena) dopo lo stop subirà dunque un’altra accelerazione.

È chiaro però che, nonostante il cantiere sia stato attrezzato e la viabilità su via De Lellis modificata, ora i tempi si allungheranno ancora una volta. Fra l’altro in uno dei punti più trafficati della città e vicino all’ospedale, appena rinnovato con il polo chirurgico, ma grande attrattore di auto private in cerca di sosta e di mezzi di trasporto pubblico.E.G.

Via De Lellis, partiti i lavori del parcheggio

L’Arena IL GIORNALE DI VERONA Mercoledì 31 Marzo 2010

Chiusa l’area di sosta, il termine dei lavori è previsto per il 2012.
La nuova struttura, divisa su tre piani, conterrà quattrocento stalli di cui 64 dentro i box

Nella prima fase verranno realizzati sottoservizi e fognature Ristretta la carreggiata, disagi al traffico nelle ore di punta.

Il parcheggio di via De Lellis, di solito strapieno delle auto di chi lavora in zona, ma soprattutto di quelle degli utenti dell’ospedale di Borgo Trento, già ieri mattina si presentava come un piazzale completamente sgombro, con la guardiola vuota e il cancello sbarrato.
Ecco l’immagine con cui inizia la riqualificazione di questa area di sosta comunale, un progetto rimasto in sospeso per più di vent’anni: l’opera infatti era compresa tra le cinque approvate nel 1988, relative alla costruzione di quattro parcheggi sotterranei a servizio del centro storico e uno dell’ospedale maggiore. Ma fino ad oggi, solo quello in piazza Isolo era andato in porto. leggi tutto…

_________________________________________________________________________________

Comunicazione trovata nella cassetta delle lettere, come penso tutti gli abitanti della zona

Dal 29 Marzo 2010 prendono avvio i lavori per la costruzione del parcheggio pubblico interrato sull’area comun sale di via Camillo De Lellis, tra l’Ospedale di Borgo Trento e Ponte Catena, opera in concessione allaocietà Saba di Roma per conto del Comune di Verona.

Il progetto prevede la costruzione di un parcheggio per circa 400 autoveicoli  (di cui 64 in box, gli altri in posto auto), su tre piani interrati ed uno di superficie.

Sulla superficie scoperta del parcheggio è prevista una pavimentazione in lastre di porfido, con aree a verde, vasche per una trentina di alberi ad alto fusto, la palazzina dei servizi (con locale cassa, ufficio, sala attesa per utenti, con servizi igienici) ed alcuni vani tecnici.

Le principali fasi di realizzazione dei lavori per la costruzione del parcheggio interrato e delle opere connesse , complementari ed accessorie sono in sintesi:

–    Avvio dei lavori il 29 Marzo 2010 con sospensione dell’attuale servizio di pubblico parcheggio sull’area comunale di via de Lellis.

–    Da aprile a Giugno 2010 le seguenti vie saranno interessate da temporanei divieti di sosta, in relazione all’avanzare dei lavori:
Via De Lellis; Via Missori (trato compreso tra Via De lellis e Via Calatafimi), Via Calatafimi (tratto compreso tra via Missori e via Degli Uberti;  via Degli Uberti (tratto compreso tra via Calatafimi e via De Lellis).

Nei momenti in cui l’esecuzione dei lavori lo renderà necessario, sarà istituito il senso unico alternato di circolazione regolato da movieri in via De Lellis, in data ed orari per quanto possibile di minor carico automobilistico.

–    Da Luglio a Novembre 2010 : deviazione della viabilità di via De Lellis su srada provvisoria a doppio senso di marcia all’interno dell’attuale area utilizzata a parcheggio.

–    Data prevista ultimazione lavori: inizio 2012