L’architetto Renzo Piano, al termine dell’incontro a Genova con il governatore e commissario per l’emergenza Giovanni Toti, parla con i giornalisti del progetto per la ricostruzione del ponte Morandi, che ha donato alla città. L’archistar è arrivato in Regione Liguria mentre membri del suo staff avevano già trasportato un grande plastico negli uffici. «Mi sono fatto un’idea di come deve essere il nuovo ponte ma è soltanto l’inizio. Un progettista pensa e ragiona aiutandosi con oggetti e schizzi. Da qui a dire che c’è un’idea progettuale è eccessivo, c’è un impegno morale. Dev’essere un ponte che esprima tutto questo, ci deve essere il ricordo di una tragedia e il suo elaborarsi nel tempo».

Tratto da: La Stampa

Data: 29/08/2018

Note: Redazione de "La Stampa"