Una precedente edizione dell'iniziativa al museo di storia naturale

INIZIATIVE. Verona aderisce alla manifestazione voluta dall’Europa
Coinvolti dalle 20 all’1, il Cavalcaselle alla Tomba di Giulietta, il Lapidario Maffeiano, Storia Naturale e la Galleria d’arte Moderna al palazzo della Ragione

Anche la Galleria d’arte moderna aprirà le porte ai visitatori
Torna la Notte dei musei, evento di promozione culturale per far conoscere il tesori d’arte della città e le collezioni custodite: Verona infatti aderisce all’iniziativa europea in programma dalle 20 all’1 di notte.Con ultimo accesso alle 24.30, sono previsti ingressi e attività gratuite. Aderiscono all’iniziativa il museo degli Affreschi «G. B. Cavalcaselle» alla Tomba di Giulietta, il museo Lapidario Maffeiano, il Museo di Storia Naturale e il Galleria d’Arte Moderna Achille Forti – palazzo della Ragione. La Notte Europea dei Musei è nata con l’obiettivo di avvicinare un nuovo pubblico all’ambiente dei musei, consentendo di apprezzare il patrimonio artistico italiano, le collezioni permanenti o le mostre temporanee al di fuori dei consueti orari di visita e sotto una luce insolita ed affascinante.PER LA DIDATTICA. Museo degli Affreschi e Museo Lapidario Maffeiano. I ragazzi del Servizio Civile Nazionale, con il coordinamento di un’operatrice didattica, faciliteranno la visita del pubblico evidenziando le caratteristiche dei musei e le opere di maggiore rilievo.Museo di Storia Naturale.Sarà predisposto un tavolo di sperimentazione didattica coordinato dai curatori e da un’operatrice didattica con l’aiuto dei ragazzi del Servizio Civile Nazionale. Il pubblico potrà osservare diverse specie animali e avere informazioni sulle loro modalità di conservazione.Visite guidate ogni 20 minuti a partire dalle 20. Gruppi di 25 persone. Senza prenotazione.Galleria d’Arte Moderna Achille Forti Palazzo della Ragione.Alcuni studenti del Liceo Classico Maffei e del Liceo Scientifico Galilei – coinvolti nel progetto Alternanza Scuola Lavoro – faciliteranno la visita del pubblico presentando un’opera, raccontandone la storia, il significato e le ragioni della loro empatia con l’opera stessa.PER L’INTRATTENIMENTOMuseo Lapidario Maffeiano ore 20.30, 21.30, 22.30 e 23.30. Reading: Marco Morellini leggerà alcuni testi tratti da “Iscrizioni funerarie sortilegi e pronostici di Roma antica” di L. Storoni Mazzolani, accompagnato con musiche di Bach, Haendel, Fauré, Satie, Debussy, eseguite alla chitarra classica da Riccardo Cervato e Matteo Murari.Museo degli Affreschi “G. B. Cavalcaselle” ore 20.30, 21.30, 22.30 e 23.30. In sala Guarienti: Caterina Chiozzi all’arpa ed Elisa Bellini al flauto eseguiranno brani del repertorio classico.Museo di Storia Naturale ore 20.30, 21.30, 22.30 e 23.30. Reading: Sofia Pauly leggerà testi di Guido Gozzano, Vladimir Nobokov ed Herman Hesse, sul tema delle farfalle. Accompagnamento musicale di Max De Aloe alla fisarmonica.Galleria d’Arte Moderna Achille Forti Palazzo della Ragione ore 21, 22, 23 e 24. Danza: Beatrice Biasia e Marco Mantovani entreranno in relazione con le opere e con il pubblico attraverso le coreografie di danza contemporanea di Hans Camille Vancol e Anat Weinberger. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Tratto da: L'Arena di Verona

Data: 16/05/2018