IL CASO. Dopo le criticità evidenziate di recente, interviene la Regione con l’assessore Coletto.
 Al polo materno-infantile di Borgo Trento, in sofferenza d’organico, saranno destinati 25 fra medici, infermieri e operatori sanitari
All’Ospedale della donna e del bambino arrivano i rinforzi. La Regione ha autorizzato il via libera alle assunzioni e al polo materno infantile di Borgo Trento saranno presto destinate 25 unità di personale tra medici, infermieri e operatori sanitari. Forse prenderanno servizio già nelle prossime settimane, se si procederà velocemente allo sblocco delle graduatorie. È quanto fa sapere l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto dopo una riunione coi vertici dell’Azienda ospedaliera. Le nuove forze-lavoro saranno una boccata d’ossigeno per il polo dedicato ai più piccoli e alle loro mamme, partito in salita poco più di un mese fa. È stato pensato per reggere fino a 5mila nascite l’anno, circa mille in più delle attuali, e gli accessi sono aumentati da quando vi confluisce pure l’attività ostetrico-ginecologica di Borgo Roma. Ma nella palazzina delle degenze i posti letto che mancano all’appello sono un centinaio (quelli operativi sono 165 su 270 e nel reparto di Ostetricia non ne funziona un terzo) e alcuni servizi non sono ancora stati attivati per carenza d’organico. Per lo stesso motivo è emerso di recente il problema delle ferie estive, che a molti membri del personale sono state ridotte o non ancora confermate. E nei giorni scorsi L’Arena aveva riportato anche la decisione delle ostetriche di sospendere i corsi di accompagnamento alla nascita, scelta dettata dal mancato adeguamento dell’organico rispetto all’aumento del carico di lavoro e dall’impossibilità di mettere in pratica il modello di assistenza «baby-friendly» che l’ospedale della donna e del bambino dovrebbe assicurare alle famiglie. In settimana il dg dell’Aoui Francesco Cobello, il direttore amministrativo Igino Eleopra e la direttrice del personale Laura Bonato avevano convocato i sindacati per confermare l’avvio dell’iter per richiedere alla Regione lo sblocco delle assunzioni. Nei prossimi giorni nuova riunione per i dettagli.L.PER.
L’Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 17 19/05/2017 L.PER.

Ultimi articoli di arkanoyd (Leggi tutti)

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 17 19/05/2017 L.PER.