LA SVOLTA. Il sindaco, a 70 giorni dal suo insediamento, ospite di «Diretta Verona» su TeleArena, ha anticipato molti cambiamenti confermando la forte discontinuità
[…]

Il sindaco Federico Sboarina nello studio di TeleArena ospite di «Diretta Verona» ,Centri commerciali, traforo, Fondazione Arena, immigrazione e Sprar, Arsenale: su questi grandi temi e molti altri il sindaco Federico Sboarina, eletto 70 giorni fa ma, insieme con la sua Giunta sta cominciando a marcare una forte discontinuità con la precedente amministrazione guidata per dieci anni da Flavio Tosi.[…]

CENTRI COMMERCIALI. Ma un altro tema molto sentito sia dai veronesi che dall’amministrazione è quello della mobilità, declinato in tutti i suoi aspetti, visto che sia i cittadini che i bimbi interpellati da TeleArena chiedono meno smog e più ciclabili. Il Central park nell’ex Scalo merci delle Ferrovie, una delle grandi promesse della campagna elettorale, è sempre tra le priorità: «In tutti gli incontri che facciamo con Ferrovie», ha rivelato Sboarina, «metto sempre sul tavolo il tema dello Scalo merci e prima o poi arriviamo all’accordo. Lavoriamo dietro le quinte».

[…]

TRAFORO E FILOBUS. Di conseguenza, si arriva al filobus e al traforo. Sollecitato dalle domande, Sboarina ammette: «Il Traforo, con questo tipo di progetto autostradale, possiamo darlo per morto o morente anche se dobbiamo aspettare l’ultimo responso del Tar a novembre. Tuttavia va detto che il collegamento stradale a nord della città serve e andrà studiato qualcosa, perché non si può pensare che la zona sud della città sostenga tutto il peso del traffico e che la strettoia davanti al teatro Romano sia ancora sufficiente».«Per quanto riguarda il filobus», ha rivelato Sboarina,«ha bisogno di una potente rianimazione: i cantieri sono bloccati perché le imprese attendono le varianti; noi stiamo aspettando i pareri da Roma se si possono utilizzare i mezzi da 24 metri invece che da 18 in modo da aumentare la porta passeggeri, ma le indicazioni sembrano negative. […]

EX ARSENALE. Altra priorità, il futuro dell’ex Arsenale: oggi andrà in Giunta la delibera per revocare la «pubblica utilità» e ripartire da zero o quasi: «Poi si andrà in Consiglio comunale. L’ex Arsenale deve rimanere in mano pubblica, anche se serve il supporto dei privati, ma dobbiamo ragionare pensando che i soldi sono di tutti i cittadini e vanno spesi con grande attenzione. I 14 milioni previsti non li perderemo, personalmente sono per sistemare l’ex Arsenale con soluzioni a basso costo e molto efficaci per i residenti e i turisti affinché abbiamo un vero parco […]

gently

Membro della redazione

Ultimi articoli di gently (Leggi tutti)

Tratto da: L'Arena giornale di Verona

Data: 22/09/2017

Note: Sezione "Cronaca"Da pag. 11