TRAFFICO E SICUREZZA. Per i lavori stanziati oltre 700mila euro. Tecnici specializzati già all’opera in Borgo Milano
La campagna riguarda soprattutto le strisce pedonali, spesso invisibili

È partita ieri la massiccia campagna di lavori sulla segnaletica stradale orizzontale presente in città. Da qui all’estate, saranno rifatte quasi tutte le strisce pedonali presenti nel territorio comunale, ma anche quelle longitudinali continue o tratteggiate, così come le frecce direzionali o gli avvisi di stop.«Un intervento fondamentale per garantire la massima sicurezza a pedoni e automobilisti, che necessitano di informazioni chiare e ben visibili per orientarsi all’interno della rete stradale cittadina», spiega in una nota il Comune.Si parte dai casi più urgenti e in particolare dalle strisce pedonali più consumate e poco visibili, per poi proseguire con la segnaletica sul manto stradale.«Nessun quartiere sarà escluso dai lavori, per un cantiere che andrà avanti almeno fino all’estate e in più blocchi, per accelerare i tempi e arrecare minori disagi alla circolazione», assicurano a Palazzo Barbieri.Un progetto importante anche sotto il profilo economico, per il quale la giunta ha stanziato oltre 700 mila euro.Già da ieri mattina è visibile la messa a nuovo di parte della segnaletica di Borgo Venezia, San Massimo e Borgo Nuovo, con l’avvio dei cantieri rispettivamente in via Verdi, via Calabria e via Pitagora.«Un progetto molto importante sia sotto il profilo della sicurezza stradale che delle informazioni di cui l’automobilista ha bisogno per muoversi», afferma l’assessore alla Mobilità e Traffico Luca Zanotto.«Interveniamo su tutto il territorio cittadino – prosegue – con priorità nei punti dove la segnaletica è cosi consumata da vedersi appena. Una risposta anche alle richieste di cittadini e residenti, che non mancano di segnalare incroci o passaggi pedonali per nulla sicuri».

Tratto da: L'Arena - cronaca- pag. 27

Data: 9/04/2019