EMERGENZA INQUINAMENTO. L’assessore Segala ha recepito i dati dell’Arpav: nove giorni consecutivi di superamento dei limiti di legge per le polveri sottili

Divieto di circolazione ai diesel fino a Euro 2; riscaldamento in casa tra i 19 e i 21 gradi; i negozi devono tenere porte chiuse.

Inquinamento atmosferico da polveri sottili, scatta il livello di allerta «arancio». Palazzo Barbieri, che sul suo portale ha reso noti ieri i risultato dei rilevamenti compiuti dalle centraline dell’Arpav nel Veronese, ha disposto le misure emergenziali, sottoscritte a livello interregionale, previste dal «livello 1». La principale consiste nel divieto di utilizzare i caminetti a legna e le stufe domestiche alimentate a legna e pellet, sempre che in casa ci sia un impianto di riscaldamento alternativo, aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiore alla classe «3 stelle». A ieri i superamenti giornalieri consecutivi nella stazione fissa al Giarol Grande risultano sette (il conteggio viene fatto da mercoledì 20 dicembre fino a martedì 26 dicembre), ma se si contano anche il 18 e il 19 dicembre, giorni non compresi dall’ultimo conteggio dell’Arpav, le giornate di sforamento del valore limite giornaliero di Pm10 fissato a 50 microgrammi per metro cubo, sarebbero, come ha scritto L’Arena ieri, già nove. Il livello 1 – arancio scatta dopo quattro giorni consecutivi di superamento dei livelli di smog. E se, malgrado la pioggia, i livelli dovessero continuare a oltrepassare i limiti di legge per dieci giorni consecutivi si passerà all’allerta «rosso».La classificazione ambientale dei generatori di calore alimentati a legna e pellet aventi una potenza termica inferiore a 35 kW, è suddivisa in 5 classi, da 1 a 5 stelle. Sono oggetto di classificazione caminetti aperti, camini chiusi, stufe a legna, stufe ad accumulo, stufe a pellet, termostufe e caldaie. Per sapere a quale classificazione appartiene il proprio impianto bisogna consultare la documentazione del produttore o l’apposito sito regionale. Se la classificazione non è reperibile, si evidenzia nel portale del Comune, l’impianto deve essere considerato di classe «2 stelle». L’elenco delle stufe a legna presenti sul mercato con la relativa classificazione, è disponibile tramite link sul portale della Regione. L’allerta «arancio», inoltre, conferma le limitazioni alla circolazione su tutto il territorio comunale – dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 – per i mezzi a benzina Euro 0 (compresi ciclomotori e moto) ed Euro 1 e per i mezzi ad alimentazione diesel da Euro 0 a Euro 2.«L’invito generale ai cittadini», comunica l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala, «è adottare stili di vita e comportamenti rispettosi dell’ambiente, come un minor utilizzo dell’auto privata, il mantenimento del riscaldamento in casa tra i 19 e i 21 gradi, e la chiusura dei battenti degli accessi al pubblico di uffici, attività ricreative o di culto, attività commerciali, attività industriali e artigianali. Date le previsioni meteo di questi giorni», prosegue l’assessore, «ci aspettiamo che il nuovo bollettino Arpav (uscirà oggi) indichi una tendenza al miglioramento tale da non far scattare ulteriori misure restrittive».

Tratto da: l'arena- cronaca pag.11

Data: 28/12/2017

Note: E.S.