LA CORSA D’AUTUNNO. Domenica 19 novembre l’appuntamento con la manifestazione che richiama migliaia di persone

Tre i percorsi proposti: quello
da dieci chilometri aiuterà le associazioni. Sboarina: «Ogni anno sempre più partecipanti»

Tante novità, ma sempre la stessa passione. Per la corsa e per lo sport all’aria aperta, per le emozioni di un evento pronto a richiamare in città migliaia di persone.Mancano solo tre settimane alla Agsm Veronamarathon, in programma domenica 19 novembre per le strade cittadine con nuove iniziative e moltissimi atleti per le tre distanze, oltre alla classica di 42,195 chilometri ci saranno anche la mezza Cangrande Half Marathon e la Last 10 chilometri benefica, competitiva e ludica. Organizzato da Asd Gaac 2007 e Veronamarathon insieme al Comune di Verona, l’evento è stato presentato nella sede della Camera di Commercio scaligera dove è intervenuto il sindaco Federico Sboarina.«Sono molto legato a questa manifestazione ormai da molti anni», ha detto il primo cittadino, «è un orgoglio per il nostro territorio, porta molto turismo oltre al benessere sportivo e cresce ogni anno sempre di più». A fare gli onori di casa Silvia Nicolis, componente di giunta dell’ente camerale: «Tra le nuove funzioni delle Camere di Commercio c’è la promozione di turismo e cultura: diventa sempre più rilevante l’indotto creato dal turismo sportivo, siamo convinti che Verona debba continuare ad investire in questa direzione, sia accogliendo i grandi eventi relativi allo sport guardato sia, come in questo caso, lo sport praticato», ha spiegato Nicolis. CORSA VERSO IL TITOLO. Una delle principali novità è la denominazione, con Agsm che quest’anno è il nuovo title sponsor, ma non è tutto perché la maratona di Verona sarà la più importante gara dell’anno in Italia visto che assegnerà il titolo di campione tricolore Fidal sia per le categorie Assoluti che Master, con al via i migliori runner di tutto lo stivale.Volano le iscrizioni che oggi contano ben tremila atleti solo sulla maratona con un notevole incremento anche dei partecipanti esteri: numeri in continua crescita come quelli della Cangrande Half Marathon arrivata già 2.300 iscrizioni. Come sempre grande attenzione alla realizzazione della medaglia, progettata insieme allo studio Clementi che in questa occasione ha voluto mettere in risalto la splendida Basilica di San Zeno, uno dei simboli storici cittadini.SPORT E SOLIDARIETÀ. La Last 10 chilometri solidale è l’evento nell’evento, quello dalla distanza più corta ma dai numeri di partecipazione più alti, dove serve meno allenamento ma dove partecipare è importante non solo per sé stessi ma anche per tutte le persone che beneficiano dei proventi che arrivano alle varie organizzazioni no profit del progetto. La novità dell’edizione 2017 è la Last 10 competitiva, che darà la possibilità di correre contro il cronometro a chi vorrà aggiungere alla manifestazione solidale anche una prestazione agonistica. La scelta è al momento dell’iscrizione. ANCHE I PIÙ GIOVANI. Il sabato prima della maratona invece torna la Corri Bra, l’ormai classico evento podistico rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, da quest’anno aperta anche alle classi quinte delle primarie.E così, anche per quest’anno il salotto di Verona accoglierà centinaia e centinaia di bambini che, in squadre di almeno 13 corridori, si ritroveranno alle 9 all’ombra dell’Arena di Verona per prendere parte alla gara su un percorso lungo 800 metri ma soprattutto pieno di divertimento.

Luca Mazzara

Tratto da: l'Arena - cronaca - pag.14

Data: 1/11/2017

Note: Luca Mazzara