image

AMMINISTRAZIONE TOSI, ATTI CONCLUSIVI. In Consiglio comunale il documento di previsione economica con il maxiemendamento. La scadenza a mezzanotte

Se non si approva oggi salta il finanziamento per l’Arsenale. Lega all’attacco: «I tagli ad altre opere penalizzano i cittadini».

 

Oggi in Consiglio comunale il bilancio va…alla resa dei conti. Il sindaco Flavio Tosi con la sua amministrazione, con questo ultimo bilancio, si gioca tanto. È bufera politica per le opere tagliate dal piano 2017/2019 per liberare i 14,85 milioni (10 milioni 50mila del Comune e 4,8 da Agsm con l’Art bonus) come contributo pubblico per la riconversione dell’Arsenale (L’Arena ne ha riferito nei giorni scorsi) che costa 45 milioni, secondo la proposta di Italiani Costruzioni.La seduta del Consiglio, alle 18.30, sarà una corsa contro il tempo. Il bilancio va approvato entro la mezzanotte. Nel testo precedente al maxiemendamento è stato già bocciato dalle otto circoscrizioni. E la versione ultima da sette su otto. «Voteremo contro anche in Consiglio comunale perché con questo emendamento si eliminano voci fondamentali per la sicurezza dei cittadini», dice la Lega.Quali opere? «Manutenzioni di edifici scolastici, di strade, piazze, marciapiedi, aree verdi, impianti sportivi, abbattimento delle barriere architettoniche, e anche per la segnaletica stradale, spesso in molti incroci ormai invisibili». Lo denunciano il senatore e segretario cittadino della Lega Paolo Tosato, e leghisti come il presidente del Consiglio comunale Luca Zanotto, dell’ottava circoscrizione (Montorio, Quinto, Poiano, Santa Maria in Stelle, Mizzole) Dino Andreoli, il consigliere della Terza circoscrizione (Borgo Milano, Chievo, San Massimo, Stadio, Borgo Nuovo) Vito Comencini, e della Seconda (Borgo Trento, Valdonega, Avesa, Quinzano, Parona) Gianluca Soldo. Per la Lega «sbagliato votare su un’opera così rilevante come l’Arsenale a fine Amministrazione. Poi, altri 550mila euro in meno per interventi su reti fognarie. Tanti progetti del piano opere 2012 ci sono ancora e vuol dire che non sono stati finanziati. Certo: tagli da Roma agli enti locali e folli regole del patto di stabilità: un motivo in più però per concentrarsi su vere emergenze e priorità». Per non parlare del fatto che «oltre ai 14,8 milioni di contributi il Comune per l’Arsenale dovrà versare ai futuri gestori del complesso 430mila euro l’anno per 30 anni, al netto dell’Iva, più 120mila euro annui per i successivi 20 anni per l’utilizzo degli edifici destinati a spazi museali e a scuola d’infanzia. Una montagna di soldi. Vuol dire che i 14,8 milioni per l’Arsenale non erano blindati».Il Pd, con i consiglieri comunali Luigi Ugoli ed Elisa La Paglia, ribadisce: «Il maxiemendamento non solo taglia opere attese dalle circoscrizioni, ma è destinato a prosciugare le casse comunali entro giugno 2017». Giorgio Furlani, Pd, Sesta (Borgo Venezia): «Tagli inaccettabili». Michele Bertucco (Piazza Pulita): «Tosi lascia in braghe di tela chi gli succederà». L’Amministrazione ha anticipato a oggi il termine per approvare il bilancio. Sarebbe il 31 marzo. Il motivo dell’urgenza sono interventi all’asilo Alessandri di Parona e alla palestra Le Grazie di Borgo Roma che, stando ai vincoli della legge di stabilità 2017, possono essere finanziati con i fondi accantonati negli anni precedenti solo se il bilancio di previsione è approvato entro il 31 gennaio, oggi. A ciò si aggiunge l’emendamento sull’Arsenale.Ma un rischio incombe. Se alle 22.30 non ci sono i tempi per approvare bilancio e piano, si può ricorrere all’articolo 43 del regolamento, che consente di interrompere la seduta e votare, trattandosi di una delibera con scadenza di legge. L’opposizione ha però presentato un centinaio di subemendamenti, da discutere e votare però prima del maxiemendamento e che richiedono tempi lunghi. Quindi alle 22.30 si potrebbe interrompere in teoria la seduta senza che la delibera sia emendata con lo stralcio delle opere e i soldi per l’Arsenale.
Enrico Giardini

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA

Data: 31/01/2017

Note: CRONACA - pagina 11