image
DISAGI. L’assessore conferma i rallentamenti del sistema di rilascio: richieste procedure più complesse e non tutti gli sportelli sono attrezzati a poterle fare
Chiusi temporaneamente gli uffici periferici di Borgo Venezia e di Borgo Trento per problemi di connessione
Rallentamenti nelle procedure di rilascio della nuova carta d’identità elettronica. Per rinnovare il documento occorre, infatti, circa un mese di tempo: chi avesse la carta in scadenza e qualche viaggio in programma nelle prossime settimane è, dunque, avvisato.I motivi li spiega l’assessore ai Servizi Anagrafici Alberto Bozza. «Il sistema per il rilascio della carta d’identità elettronica richiede procedure più complesse rispetto ai documenti tradizionali», fa sapere Bozza.«Inoltre, il ministero dell’Interno ci ha inviato un numero limitato di programmi e dispositivi dedicati e, quindi, non tutti gli sportelli ne sono dotati».Ma quali sono queste procedure più complesse? Il cittadino che deve rinnovare la carta d’identità, rilasciata da alcuni mesi solamente in formato elettronico, può rivolgersi all’anagrafe di via Adigetto o agli sportelli delle varie circoscrizioni: prima è necessario però aver prenotato online sul sito del ministero dell’Interno (all’indirizzo www.cartaidentita.interno.gov.it) oppure telefonicamente, chiamando il numero 045.8078503 o 045.8077500 dell’Ufficio relazioni con il pubblico (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17).Attualmente se si contattano gli uffici, si riesce a prenotare per fino marzo, inizio aprile. Il giorno dell’appuntamento il personale identifica il cittadino, acquisisce la foto tessera, la firma e le impronte digitali, riceve il pagamento e inoltra la richiesta all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che emette e consegna la tessera elettronica entro sei giorni lavorativi, all’indirizzo indicato dal cittadino. «In presenza di un’urgenza documentabile, ad esempio con il biglietto del volo aereo, gli uffici daranno la priorità a questi cittadini», prosegue Bozza, «che potranno quindi ottenere il documento in pochi giorni». Oltre all’anagrafe di via Adigetto, la carta d’identità può essere richiesta anche nelle sedi di Borgo Milano, Borgo Roma, in Settima circoscrizione e nei quartieri di Borgo Trento e Borgo Venezia: in questi ultimi due uffici, però, il servizio è temporaneamente sospeso.«Ci sono stati alcuni problemi con la connessione a banda larga», conclude Bozza. «La società che fornisce il servizio ci ha però assicurato che tutto tornerà alla normalità entro una, due settimane». M.TR.

 NULL

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA -cronaca pag. 13

Data: 28/02/2017

Note: M.TR.