FESTA DEL VOLONTARIATO. Domenica 1° ottobre stand in Bra nella giornata promossa dal Csv
Una piattaforma virtuale con gli annunci e le opportunità di impegno
I ragazzi potranno dare la disponibilità direttamente da smartphone

Sorvegliato speciale quando si parla di giovani e adolescenti, il cellulare di ultima generazione può essere un valido alleato alla crescita di ciascun ragazzo. Pur trattandosi di un tema dibattuto, lo sostengono molti docenti, alcuni dei quali hanno aperto a internet e social network le porte delle proprie classi. E ora, anche il mondo del sociale ha arruolato la tecnologia per reclutare nuovi giovani volontari.A UNIRE IL MONDO dei ragazzi e quello del volontariato adesso è una app: un’applicazione per smartphone che si propone come piattaforma virtuale per mettere in connessione gli studenti veronesi con le opportunità di impegnarsi nel mondo del Terzo settore.La nuova app “Volo tra i banchi” consente di proporre esperienze di volontariato e di cittadinanza attiva per i giovani che frequentano le scuole secondarie di secondo grado ma anche per tutti i coetanei che intendono provare e mettere al servizio degli altri il loro tempo e la loro voglia di mettersi in gioco. Grazie alla applicazione, disponibile dal prossimo mese di ottobre sia per smartphone Android che Apple, è possibile visualizzare gli annunci di volontariato (per singolo evento o periodico oppure per un periodo predefinito) e candidarsi tramite il proprio cellulare, dando disponibilità per fare un’esperienza significativa.IL GIOVANE quindi vedrà gli annunci, sceglierà quello o quelli che gli interessano, lascerà i propri dati e attenderà la chiamata dell’associazione alla quale si è prenotato per iniziare la sua esperienza. Durante il nuovo anno scolastico appena avviato, inoltre, la app sarà presentata in tutte le scuole superiori di città e provincia: l’obiettivo è che diventi un punto di riferimento dinamico per mettere in rapido contatto richiesta e offerta di volontariato. “Volo tra i banchi – Promozione della cultura del volontariato nella scuola” è un progetto della Federazione del Volontariato di Verona Onlus, ente gestore del CSV Centro Servizio per il Volontariato, finanziato dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali.IL NUOVO e interattivo progetto sarà presentato ufficialmente domenica 1 ottobre in piazza Bra in occasione della XVII Festa del Volontariato, organizzata dal CSV insieme all’assessorato Servizi sociali del Comune e con il sostegno del Banco BPM.DURANTE la giornata – oltre a misurazione gratuita di pressione e glicemia, check up della memoria, dimostrazioni di primo soccorso e di addestramento cinofilo, gli animali della pet teraphy, laboratori di fumetto, giochi, zugo dello Strike, clown e truccabimbi – quattro talk show affronteranno altrettanti temi cari al mondo del sociale. E tra questi, alle 16, tocca a “Under 28, volontariato mi APPartieni”, che elencherà anche le altre forme di collaborazione e sinergia tra giovani, scuola e volontariato.Una realtà che sul territorio è già viva e attiva. Lo scorso anno scolastico, sempre nell’ambito del progetto “Volo tra i banchi – Promozione della cultura del volontariato nella scuola”, sei associazioni hanno fatto tappa in sette istituti superiori di secondo grado per presentare la propria realtà sociale, invitare i ragazzi nelle sedi e far loro conoscere concretamente la quotidianità di una organizzazione di volontariato.Il programma e l’elenco completo della giornata di domenica in piazza Bra si trovano online al sito www.csv.verona.it.

Tratto da: arena-cronaca - pag.21

Data: 29/09/2017