Tappate le marmitte di dodici veicoli con del poliuretano espansoDIENNE FOTO

NELLA NOTTE. Brutta sorpresa per i residenti di via Trezza. Indagine per identificare gli autori

Tappate le marmitte di dodici veicoli con del poliuretano espanso Sul posto la polizia municipale. Gli autori forse ripresi dalle telecamere
Una delle vetture in sosta lungo via Trezza prese di mira dai vandali

Ancora vandali in azione a Veronetta. E nel mirino finiscono, di nuovo le auto in sosta. E accaduto l’altra notte a Veronetta, in via Trezza. Qualcuno ha avuto la bella idea di infilare nella marmitta di dodici auto della schiuma di poliuretano espanso che poi ha lasciato indurire.Ieri mattina, i proprietari delle auto, molti dei quali risiedono in zona, hanno fatto la sgradita sorpresa e hanno avvisato le forze dell’ordine. Sul posto si sono portati gli agenti della polizia municipale per i rilievi del caso.Oltre ai disagi, lo «scherzo» puo’ causare danni seri. Il poliuretano espanso, infatti, può bloccare il flusso di aria dal motore: nel caso più semplice impedisce all’auto di avviarsi. Ma se l’ignaro automobilista insiste i danni possono diventare più seri. Si rischia di compromettere il motorino di avviamento ma, a forza di insistere, anche le fasce elastiche.Non è la prima volta che episodi simili accadono. Lo scorso novembre due giovani avevano preso di mira moto e auto parcheggiate lungo le strade tra via Cappello e via Pisano, in Borgo Venezia. In quel caso gli autori erano stati ripresi dalla telecamere di sorveglianza del Comune.E non è escluso che lo stesso possa accadere anche con questi episodi. Nella zona, infatti, ci sono numerose postazioni di videosorveglianza: in generale, tra il centro e Veronetta è molto difficile riuscire, per gli autori di vandalismi, a farla franca. E non si esclude che gli agenti della polizia municipale abbiano già acquisito i filmati per riuscire a risalire agli autori di questi ultimi episodi.

gently

Membro della redazione

Ultimi articoli di gently (Leggi tutti)

Tratto da: l'Arena Giornale di Verona

Data: 29/01/2018