Estratto dell’articolo originale pubblicato su L’ARENA, il Giornale di Verona del 02.03.2016.

ULTIMATUM. Tosi dà un mese di tempo.
«Entro 30 giorni ripristinare strada e marciapiedi  Entro il 6 giugno un nuovo progetto o chiudo tutto»

Uno spiraglio di luce per il cantiere della vergogna.

……….. La Giunta comunale però ha preso una decisione, su viale della Repubblica, intanto per porre fine al degrado. Dopo la diffida del sindaco Flavio Tosi, che con lettera del 13 febbraio scorso aveva intimato alla società in liquidazione Chievo 2000 srl «di assumere con urgenza ogni misura idonea a garantire il ripristino di una situazione di decoro e di pulizia nel tratto stradale interessato dal cantiere di viale della Repubblica», gli assessori al patrimonio Pierluigi Paloschi, alle strade Luigi Pisa e allo sport Alberto Bozza hanno effettuato un sopralluogo al cantiere insieme al commissario nominato dal Tribunale. Nel corso dell’incontro in Borgo Trento gli assessori hanno concordato con il commissario che, non appena arriverà la necessaria autorizzazione da parte del magistrato, la ditta provvederà a effettuare la pulizia e manutenzione dell’area, come richiesto dal Comune.

…………

Tratto da: L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA

Data: 2/03/2016

Note: CRONACA - pagina 15