VIABILITÀ. Complice la giornata piovosa, migliaia di persone si sono riversate nei centri commerciali di Verona sud

Zai, un pomeriggio in coda per fare shopping da Adigeo

Tra le 16 e le 17,30 in particolare il traffico è stato congestionato, con lunghe file di auto incolonnate. L’arrivo di una pattuglia dei vigili ha riportato la situazione alla normalitàAuto in coda ieri pomeriggio davanti al centro commerciale Adigeo

L’ingorgo s’è creato a partire dall’uscita della tangenziale

Prove generali d’autunno, oggi pomeriggio, in Zai dove si sono riversati in molti, complice la giornata piovosa, alcuni per raggiungere la città per una passeggiata domenicale, ma la maggior parte diretti ai centri commerciali.Nessun assalto al centro come nelle domeniche di Avvento o nei ponti festivi, ma piuttosto ai luoghi dello shopping. Lunghe code si sono infatti registrate in particolare all’uscita della tangenziale sud all’altezza del Bricoman, la più diretta per arrivare anche ad Adigeo.

Ma a metà pomeriggio il tempo di percorrenza dalla tangenziale al nuovo mall era di quasi un’ora e mezza percorsa a passo d’uomo. In effetti tra le 16 e le 17.30 sono stati registrati i rallentamenti peggiori, verso le 18 il traffico era meno intenso e per le 18.30 tutto normalizzato e viabilità scorrevole.Intasato anche Viale delle Nazioni dal casello di Verona sud fino all’ingresso di Adigeo, dove i parcheggiatori non hanno avuto vita facile nel dirigere il flusso delle auto in entrata e in uscita con il parcheggio coperto al completo, tanto che in molti, nonostante la pioggia, hanno optato per quello sterrato all’esterno.

Provvidenziale l’intervento di una pattuglia della polizia municipale, che ha contribuito a rendere il traffico più fluido, mentre nessun problema è stato segnalato su Viale Piave verso il centro, dove la viabilità si è sempre mantenuta scorrevole. Con l’arrivo della pattuglia il sottopasso si è subito liberato dalle auto incolonnate.Dall’autostrada nonostante tutto il traffico è sempre stato scorrevole.Se Adigeo era stato inaugurato lo scorso marzo giusto in tempo per il Vinitaly, la prova del nove sull’effettiva tenuta della viabilità a sud della città sarà però ottobre, quando, dal 26 al 29, i padiglioni della fiera ospiteranno Fieracavalli, evento internazionale che richiama in quattro giorni oltre 150mila persone e quando l’afflusso dei visitatori potrebbe sommarsi, stavolta, anche agli effetti del maltempo. CORSIA PREFERENZIALE. Dalla mezzanotte è stata attivata la corsia preferenziale di via Città di Nimes. Da oggi dunque attenzione perchè potrebbero fioccare i primi verbali da 90 euro a casa dei veronesi che bloccano il trasporto pubblico e l’accesso al piazzale della stazione.Si prevede un miglioramento della viabilità sulla circonvallazione Oriani, piazzale XXV Aprile e via Città di Nimes grazie anche al trasferimento dell’attraversamento pedonale su altro lato dell’incrocio, che permetterà un minor incrocio tra pedoni e autoveicoli. © RIPRODUZIONE RISERVATA© RIPRODUZIONE RISERVATAElisa Pasetto
 

gently

Membro della redazione

Tratto da: L'Arena il Giornale di Verona

Data: 11/09/2017

Note: Sezione "Cronaca"Da pag. 11 Elisa Pasetto